ricerca il tuo profilo
cronaca
01-10-2018
3169

Trapani, arrestato il latitante Vito Marino: il momento della cattura con l'irruzione della polizia nel nascondiglio

Una trentina di poliziotti lo ha ammanettato all’alba all’interno di un ovile di proprietà del pastore pregiudicato Gaspare Simone, anche lui finito in manette con l’accusa di favoreggiamento. È finita così la latitanza di Vito Marino, sorpreso dagli agenti, mentre dormiva. L’uomo, che deve scontare una condanna all’ergastolo per triplice omicidio, non aveva armi né cellulari. Vito Marino è stato arrestato e portato in carcere dove ora sconterà la condanna all’ergastolo per la strage della famiglia Cottarelli. Angelo, la moglie Marzenna e il figlio 17enne Luca uccisi nella loro abiatzione di via Zuaboni ad Urago Mella il 28 agosto di dodici anni fa.

Una trentina di poliziotti lo ha ammanettato all’alba all’interno di un ovile di proprietà del pastore pregiudicato Gaspare Simone, anche lui finito in manette con l’accusa di favoreggiamento. È finita così la latitanza di Vito Marino, sorpreso dagli agenti, mentre dormiva. L’uomo, che deve scontare una condanna all’ergastolo per triplice omicidio, non aveva armi né cellulari. Vito Marino è stato arrestato e portato in carcere dove ora sconterà la condanna all’ergastolo per la strage della famiglia Cottarelli. Angelo, la moglie Marzenna e il figlio 17enne Luca uccisi nella loro abiatzione di via Zuaboni ad Urago Mella il 28 agosto di dodici anni fa.

Condividi Video
Commenti
Trapani, arrestato il latitante Vito Marino: il momento della cattura con l'irruzione della polizia nel nascondiglio
Il tuo messaggio è stato correttamente registrato e sarà valutato al più presto da un moderatore.

Ti potrebbero interessare

SeguoNews.it è una testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Caltanissetta n.235 del 07/06/2013 | P.Iva: 01910630852
.1
Realizzazione Siti web Caltanissetta