ricerca il tuo profilo
centro-sicilia
02-05-2022
14116

In Sicilia nasce la Costa del Mito, l'itinerario che comprende anche Gela e Sutera

Turismo, nasce la Costa del Mito: un viaggio di 150 chilometri fra arte, cultura e gusto. Il progetto di marketing territoriale si estende da Selinunte a Gela passando dalla Valle dei Templi. Nasce dall'unione di tre province: Agrigento, Trapani e Caltanissetta e offre un itinerario lungo 150 chilometri che racchiude, storia, cultura, paesaggio e gusto. L'offerta porta anche alla scoperta dei borghi degli antichi Sicani e di chilometri di spiagge e falesie di marna bianca a picco sul mare, come la Scala dei Turchi. Ma rientrano nel progetto anche la Strada degli Scrittori, con i luoghi e i romanzi dei più grandi Autori del Novecento, e itinerari alla scoperta dei vitigni autoctoni e della pasticceria locale. E poi ancora i Borghi più belli d'Italia, come Sutera e Sambuca di Sicilia, e il sito di Monte Adranone.

Selinunte
Ancora più esteso della Valle dei Templi, il parco archeologico che conserva i resti dell'antica città di Selinunte è tra i più grandi d'Europa. In riva al mare, la città siceliota si trovava tra due fiumi: sull'acropoli a strapiombo sul mare si trovano numerosi templi di ordine dorico, tra cui il celebre tempio E, conosciuto come Tempio di Hera.

Gela
Gela fu una delle più importanti tra le póleis siceliote: l'itinerario della Costa del Mito non può che attraversare l'antica città che fu citata da Virgilio nell'Eneide. Fu la città di Gela a fondare Akragas, nell'attuale territorio di Agrigento. Tra le numerose testimonianze della storia del luogo, l'acropoli e le terme più antiche finora scoperte in Italia.

Mura Timoleontee di Capo Soprano
Poco distante dall'acropoli di Gela, si trovano le mura Timoleontee di Capo Soprano. L'antica città greca di Gela fu fondata nel 689 a.C. da coloni di Rodi e Creta, e venne definitivamente distrutta nel 282 a.C.: di essa rimangono le imponenti mura fortificate, che si trovano all'interno di un grande parco sul mare.

Eraclea Minoa
Il Mito dell'antica Grecia incontra la costa siciliana ad Eraclea Minoa, così chiamata in onore di Eracle e del re cretese Minosse: secondo la leggenda, Minosse avrebbe inseguito Dedalo fino in Sicilia per punirlo dell'aiuto dato ad Arianna, trovando proprio qui la morte, per mano del regnante sicano che proteggeva Dedalo. Importanti testimonianze archeologiche dei fasti del passato più antico di Eraclea Minoica sono lo splendido teatro sul Mar Mediterraneo e l'Antiquarium, che conserva molti reperti provenienti dall'abitato.

Scala dei Turchi
La falesia viva più famosa d'Italia rientra a pieno titolo nell'itinerario della Costa del Mito: la formazione di marna bianca a picco sul mare, da sempre nel cuore dei turisti, si trova lungo la costa di Realmonte. Delicata e splendida come un gioiello, la Scala dei Turchi è una delle perle di Sicilia.

Sutera
Sutera è tra i Borghi più Belli d'Italia, e fa parte della Magna via Francigena che collegava Palermo e Agrigento. Abitata sin dal VII secolo a.C, l'area di Sutera è densa di bellezze naturali e tracce di un ricco passato che ha visto il passaggio di bizantini, islamici ed aragonesi.

Sambuca di Sicilia
Diventata destinazione turistica di primo livello grazie al bando delle case a 1 euro, Sambuca di Sicilia, che fu nominata Borgo più Bello d'Italia nel 2016, rientra nell'itinerario della Costa del Mito. Quasi a metà strada tra Agrigento e Palermo, quella verso Sambuca è una deviazione verso l'entroterra più genuino dell'isola.

Monte Adranone
Tra i monti e le alture che circondano Sambuca di Sicilia spicca il Monte Adranone, con i suoi quasi 900 metri di altitudine. Sulla sommità del monte si trovano i resti dell'antica città di Adranon, un insediamento greco-punico che fu distrutto nel III sec. a.C.. I resti di Adranon dominano la strada che da Selinunte porta ad Akragas: uno sguardo che si estende su tutta la Costa del Mito.

Strada degli Scrittori
La Strada degli Scrittori è stata fondata ufficialmente nel 2016: dedicata a Pirandello, Sciascia e Camilleri, è un itinerario nell'itinerario che unisce cultura e turismo nei luoghi siciliani che hanno visto nascere i grandi autori e romanzi del Novecento. La Strada degli Scrittori attraversa la Valle dei Templi e Agrigento, passando per Racalmuto, Porto Empedocle (nella foto) e Favara.

Valle dei Templi
La Valle dei Templi è uno dei parchi archeologici più estesi del Mediterraneo: al suo interno si trovano i resti eccezionalmente ben conservati di undici templi di ordine dorico, tre santuari e diverse necropoli. La Valle dei Templi è inserita nella lista dei patrimoni dell'umanità Unesco sin dal 1997, ed è considerata una delle mete turistiche più ambite di Sicilia.

Fonte video: Dove TV

Turismo, nasce la Costa del Mito: un viaggio di 150 chilometri fra arte, cultura e gusto. Il progetto di marketing territoriale si estende da Selinunte a Gela passando dalla Valle dei Templi. Nasce dall'unione di tre province: Agrigento, Trapani e Caltanissetta e offre un itinerario lungo 150 chilometri che racchiude, storia, cultura, paesaggio e gusto. L'offerta porta anche alla scoperta dei borghi degli antichi Sicani e di chilometri di spiagge e falesie di marna bianca a picco sul mare, come la Scala dei Turchi. Ma rientrano nel progetto anche la Strada degli Scrittori, con i luoghi e i romanzi dei più grandi Autori del Novecento, e itinerari alla scoperta dei vitigni autoctoni e della pasticceria locale. E poi ancora i Borghi più belli d'Italia, come Sutera e Sambuca di Sicilia, e il sito di Monte Adranone.SelinunteAncora più esteso della Valle dei Templi, il parco archeologico che conserva i resti dell'antica città di Selinunte è tra i più grandi d'Europa. In riva al mare, la città siceliota si trovava tra due fiumi: sull'acropoli a strapiombo sul mare si trovano numerosi templi di ordine dorico, tra cui il celebre tempio E, conosciuto come Tempio di Hera.GelaGela fu una delle più importanti tra le póleis siceliote: l'itinerario della Costa del Mito non può che attraversare l'antica città che fu citata da Virgilio nell'Eneide. Fu la città di Gela a fondare Akragas, nell'attuale territorio di Agrigento. Tra le numerose testimonianze della storia del luogo, l'acropoli e le terme più antiche finora scoperte in Italia.Mura Timoleontee di Capo SopranoPoco distante dall'acropoli di Gela, si trovano le mura Timoleontee di Capo Soprano. L'antica città greca di Gela fu fondata nel 689 a.C. da coloni di Rodi e Creta, e venne definitivamente distrutta nel 282 a.C.: di essa rimangono le imponenti mura fortificate, che si trovano all'interno di un grande parco sul mare.Eraclea MinoaIl Mito dell'antica Grecia incontra la costa siciliana ad Eraclea Minoa, così chiamata in onore di Eracle e del re cretese Minosse: secondo la leggenda, Minosse avrebbe inseguito Dedalo fino in Sicilia per punirlo dell'aiuto dato ad Arianna, trovando proprio qui la morte, per mano del regnante sicano che proteggeva Dedalo. Importanti testimonianze archeologiche dei fasti del passato più antico di Eraclea Minoica sono lo splendido teatro sul Mar Mediterraneo e l'Antiquarium, che conserva molti reperti provenienti dall'abitato.Scala dei TurchiLa falesia viva più famosa d'Italia rientra a pieno titolo nell'itinerario della Costa del Mito: la formazione di marna bianca a picco sul mare, da sempre nel cuore dei turisti, si trova lungo la costa di Realmonte. Delicata e splendida come un gioiello, la Scala dei Turchi è una delle perle di Sicilia.SuteraSutera è tra i Borghi più Belli d'Italia, e fa parte della Magna via Francigena che collegava Palermo e Agrigento. Abitata sin dal VII secolo a.C, l'area di Sutera è densa di bellezze naturali e tracce di un ricco passato che ha visto il passaggio di bizantini, islamici ed aragonesi.Sambuca di SiciliaDiventata destinazione turistica di primo livello grazie al bando delle case a 1 euro, Sambuca di Sicilia, che fu nominata Borgo più Bello d'Italia nel 2016, rientra nell'itinerario della Costa del Mito. Quasi a metà strada tra Agrigento e Palermo, quella verso Sambuca è una deviazione verso l'entroterra più genuino dell'isola.Monte AdranoneTra i monti e le alture che circondano Sambuca di Sicilia spicca il Monte Adranone, con i suoi quasi 900 metri di altitudine. Sulla sommità del monte si trovano i resti dell'antica città di Adranon, un insediamento greco-punico che fu distrutto nel III sec. a.C.. I resti di Adranon dominano la strada che da Selinunte porta ad Akragas: uno sguardo che si estende su tutta la Costa del Mito.Strada degli ScrittoriLa Strada degli Scrittori è stata fondata ufficialmente nel 2016: dedicata a Pirandello, Sciascia e Camilleri, è un itinerario nell'itinerario che unisce cultura e turismo nei luoghi siciliani che hanno visto nascere i grandi autori e romanzi del Novecento. La Strada degli Scrittori attraversa la Valle dei Templi e Agrigento, passando per Racalmuto, Porto Empedocle (nella foto) e Favara.Valle dei TempliLa Valle dei Templi è uno dei parchi archeologici più estesi del Mediterraneo: al suo interno si trovano i resti eccezionalmente ben conservati di undici templi di ordine dorico, tre santuari e diverse necropoli. La Valle dei Templi è inserita nella lista dei patrimoni dell'umanità Unesco sin dal 1997, ed è considerata una delle mete turistiche più ambite di Sicilia.Fonte video: Dove TV

Condividi Video
Commenti
In Sicilia nasce la Costa del Mito, l'itinerario che comprende anche Gela e Sutera

Vincenza Morgante

A chi rivolgersi per effettuare l'itinerario?

Emanuela Grazia Tuzzetti

Sono interessata all'itinerario. Vorrei delle informazioni. Grazie

Il tuo messaggio è stato correttamente registrato e sarà valutato al più presto da un moderatore.

Ti potrebbero interessare

SeguoNews.it è una testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Caltanissetta n.235 del 07/06/2013 | P.Iva: 01910630852
.1
Realizzazione Siti web Caltanissetta