ricerca il tuo profilo
attualita
29-04-2022
1332

Il miglior amaro al mondo è siciliano, a base di arancia Igp

E' siciliano il miglior amaro del mondo. La competizione mondiale World Liqueur Awards che ha assegnato ad Amaro Amara il titolo mondiale assoluto, il riconoscimento più alto per la sua categoria.
Grande è la soddisfazione, come sottolineato in una nota, per Edoardo Strano, che nove anni fa trasformò in realtà il sogno di creare un amaro artigianale realizzato solo con scorze di Arancia Rossa di Sicilia Igp e erbe spontanee dell'Etna. "Un riconoscimento che arriva dopo due anni difficili - racconta l'imprenditore - ma in cui non abbiamo mai fatto compromessi sulla qualità.

Questo oggi ci viene riconosciuto, a testimonianza che con il lavoro e l'impegno si può arrivare ovunque. È un vero orgoglio ricevere un premio così importante che ci aiuta a realizzare il nostro obiettivo più alto: raccontare la bellezza e l'autenticità del territorio agricolo etneo nel mondo." Oggi Amaro Amara entra ufficialmente nell'Olimpo della liquoristica italiana. Le arance rosse di Sicilia che crescono baciate dal sole ai piedi dell'Etna sono le protagoniste indiscusse di Amaro Amara, ingrediente inebriante che con il suo intenso profumo ha sbaragliato la concorrenza alla competizione mondiale. La ricetta segreta, la piccola cantina, le mani esperte dei pochi dipendenti e la preziosa infusione ne assicurano l'artigianalità e suggellano un patto di fedeltà tra il territorio e il bicchiere, siglato ogni giorno con l'inconfondibile ceralacca rossa che celebra l'autentica artigianalità siciliana su ogni bottiglia di Amara. (ANSA).

E' siciliano il miglior amaro del mondo. La competizione mondiale World Liqueur Awards che ha assegnato ad Amaro Amara il titolo mondiale assoluto, il riconoscimento più alto per la sua categoria.Grande è la soddisfazione, come sottolineato in una nota, per Edoardo Strano, che nove anni fa trasformò in realtà il sogno di creare un amaro artigianale realizzato solo con scorze di Arancia Rossa di Sicilia Igp e erbe spontanee dell'Etna. "Un riconoscimento che arriva dopo due anni difficili - racconta l'imprenditore - ma in cui non abbiamo mai fatto compromessi sulla qualità.Questo oggi ci viene riconosciuto, a testimonianza che con il lavoro e l'impegno si può arrivare ovunque. È un vero orgoglio ricevere un premio così importante che ci aiuta a realizzare il nostro obiettivo più alto: raccontare la bellezza e l'autenticità del territorio agricolo etneo nel mondo." Oggi Amaro Amara entra ufficialmente nell'Olimpo della liquoristica italiana. Le arance rosse di Sicilia che crescono baciate dal sole ai piedi dell'Etna sono le protagoniste indiscusse di Amaro Amara, ingrediente inebriante che con il suo intenso profumo ha sbaragliato la concorrenza alla competizione mondiale. La ricetta segreta, la piccola cantina, le mani esperte dei pochi dipendenti e la preziosa infusione ne assicurano l'artigianalità e suggellano un patto di fedeltà tra il territorio e il bicchiere, siglato ogni giorno con l'inconfondibile ceralacca rossa che celebra l'autentica artigianalità siciliana su ogni bottiglia di Amara. (ANSA).

Condividi Video
Commenti
Il miglior amaro al mondo è siciliano, a base di arancia Igp
Il tuo messaggio è stato correttamente registrato e sarà valutato al più presto da un moderatore.

Ti potrebbero interessare

SeguoNews.it è una testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Caltanissetta n.235 del 07/06/2013 | P.Iva: 01910630852
.1
Realizzazione Siti web Caltanissetta