ricerca il tuo profilo
Seguo News
Stati Uniti, la FDA approva la prima pillola orale per l'alopecia
Salute
Visite1988

Stati Uniti, la FDA approva la prima pillola orale per l'alopecia

Il farmaco è stato precedentemente utilizzato principalmente nel trattamento dei reumatismi e contro l'infiammazion

Redazione
14 Giugno 2022 16:43

L'agenzia sanitaria federale statunitense, la Food and Drug Administration (FDA), ha approvato un nuovo farmaco per il trattamento dell'alopecia areata. Il farmaco, chiamato Baricitinib, è stato sviluppato dalla società farmaceutica statunitense Eli Lilly. Questa è la prima pillola orale che i pazienti possono assumere e, secondo la ricerca, i risultati del farmaco sono promettenti. La pillola è stata testata su 1.200 pazienti con una forma grave di alopecia. Nel 40% dei soggetti testati, i capelli sono ricresciuti quasi o completamente dopo 36 settimane. Dopo un anno, quasi la metà dei pazienti ha visto una crescita dei capelli più forte.

L'alopecia areata è un disturbo dei capelli correlato alla psoriasi in cui una persona perde alcuni o tutti i peli del corpo. Ciò riguarda non solo i peli sulla testa, ma anche le sopracciglia, le ciglia, i peli del naso e delle orecchie, ecc. Questa malattia autoimmune colpisce da 1 persona su 1.000 a 2.000. Questa condizione colpisce uomini e donne di tutte le età. La caduta dei capelli può essere temporanea o permanente. A fine marzo, questa malattia è stata oggetto di un acceso dibattito mediatico dopo che l'attore americano Will Smith ha schiaffeggiato il comico Chris Rock durante la cerimonia degli Oscar, a causa di una battuta che quest'ultimo aveva fatto alla moglie, Jada. Pinkett-Smith, che soffre anche di alopecia. Baricitinib, venduto come Olumiant, appartiene a una classe di farmaci chiamati inibitori della Janus chinasi o inibitori della JAK.

Il farmaco è stato precedentemente utilizzato principalmente nel trattamento dei reumatismi e contro l'infiammazione. Ad esempio, alcuni segnali in una cellula vengono inibiti, quindi la cellula produce meno sostanze infiammatorie.L'approvazione della pillola si basa su due studi clinici condotti su 1.200 persone con grave alopecia. Per le prove, i partecipanti sono stati divisi in tre gruppi: un gruppo placebo, un gruppo che ha ricevuto una dose giornaliera di due milligrammi e un gruppo che ha ricevuto una dose giornaliera di quattro milligrammi. Dopo 36 settimane, quasi il 40% dei partecipanti che hanno ricevuto la dose più alta aveva riacquistato l'80% dei capelli, rispetto a circa il 23% di coloro che hanno ricevuto la dose più bassa e al 5% di quelli del gruppo placebo.

Anche le sopracciglia e le ciglia sono ricresciute in modo significativo in circa il 45% delle persone nel gruppo con la dose più alta. Gli effetti collaterali più comuni di Olumiant sono stati infezioni del tratto respiratorio superiore, mal di testa, acne e aumento dei livelli di colesterolo. Secondo il dermatologo e ricercatore capo Brett King della Yale University, si prevede che il tasso di successo del farmaco aumenterà in futuro. Oltre a Eli Lilly, rileva Giovanni D'Agata, presidente dello "Sportello dei Diritti", anche le società farmaceutiche Pfizer e Concert stanno lavorando allo sviluppo di un farmaco simile. "L'accesso a opzioni di trattamento sicure ed efficaci è fondamentale per il gran numero di americani affetti da alopecia grave", ha affermato il capo della FDA Kendall Marcus in una dichiarazione. "L'autorizzazione soddisferà un'esigenza importante per questi pazienti", ha aggiunto.

© Riproduzione riservata

Condividi Notizia
Commenti
Stati Uniti, la FDA approva la prima pillola orale per l'alopecia

Ti potrebbero interessare

Articoli simili

SeguoNews.it è una testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Caltanissetta n.235 del 07/06/2013 | P.Iva: 01910630852
.1
Realizzazione Siti web Caltanissetta