ricerca il tuo profilo
Seguo News
Soggetti fragili, serve la terza dose: dopo nove mesi la protezione si azzera
Salute
Visite1259

Soggetti fragili, serve la terza dose: dopo nove mesi la protezione si azzera

A dimostrarlo sono i dati di un nuovo studio italiano, il più grande al mondo sulla risposta immunologica e sulla sicurezza del vaccino

Redazione
28 Settembre 2021 21:29

La terza dose della vaccinazione anti-Covid si conferma fondamentale per i soggetti immunodepressi come i malati oncologici, per i quali è già partita. A dimostrarlo sono i dati di un nuovo studio italiano, il più grande al mondo sulla risposta immunologica e sulla sicurezza del vaccino a mRNA nelle persone colpite da cancro, che evidenzia come in questi pazienti il tasso di risposta anticorpale aumenta fino al 94,2% dopo la seconda dose, ma trascorsi 6 mesi il livello anticorpale si abbassa molto e dopo 9 si azzera.

Da qui la necessità del richiamo che, come prevede la recente circolare del ministero della Salute, verrà ora esteso anche agli over-80, agli anziani nelle Rsa e al personale sanitario.
Intanto, il quadro epidemiologico in Italia rimane pressochè stabile, pur con fisiologiche variazioni quotidiane. Sono 2.985 i positivi individuati nelle ultime 24 ore. (Gds.it)

© Riproduzione riservata

Condividi Notizia
Commenti
Soggetti fragili, serve la terza dose: dopo nove mesi la protezione si azzera

Ti potrebbero interessare

Articoli simili

SeguoNews.it è una testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Caltanissetta n.235 del 07/06/2013 | P.Iva: 01910630852
.1
Realizzazione Siti web Caltanissetta