ricerca il tuo profilo
Seguo News
Scala dei Turchi, non tutto è perduto: operai al lavoro per ripulire la scogliera
Attualita
Visite1695

Scala dei Turchi, non tutto è perduto: operai al lavoro per ripulire la scogliera

Ossido di ferro per sfregiare la marna bianca mentre la procura ha aperto un'inchiesta

Redazione
09 Gennaio 2022 10:18

Operai del Comune di Realmonte, volontari, cittadini al lavoro per ripulire la Scala dei Turchi di Realmonte dallo sfregio della scogliera: imbrattata con ossido di ferro che ha colorato di rosso il bianco che l'ha resa celebre in tutto il mondo.  Stando ai primi accertamenti da parte dei tecnici della Soprintendenza ai Beni Culturali di Agrigento sembra che per colorare la marna, sia stata utilizzata polvere di ossido di ferro. Un materiale che dovrebbe essere eliminato facilmente, come conferma il fatto che le onde del mare hanno già parzialmente ripulito la zona bassa della scogliera. Intanto la procura agrigentina ha aperto un fascicolo a carico di ignoti, il reato ipotizzato è danneggiamento di beni avente valore paesaggistico e sono stati disposti esami sul materiale e indagini sulle rivendite dei materiali usati per risalire ai possibili acquirenti. E i carabinieri hanno acquisito le immagini del sistema di videosorveglianza: da capire chi sia stato e il motivo del gesto.

Sulla vicenda è intervenuto anche il mondo politico, a partire dall'assessore regionale ai Beni Culturali e dell'Identità Siciliana, Alberto Samonà: "Auspico che chi ha imbrattato la Scala dei Turchi sia presto assicurato alla giustizia e paghi per questo odioso atto di vandalismo: una ferita al paesaggio, alla bellezza e alla Sicilia". Il M5s con i deputati Rosalba Cimino, Francesco D'Uva e Vittoria Casa: "Lo scempio della Scala dei Turchi è una triste fotografia della mancanza di senso civico e dell'assenza di vigilanza su un patrimonio unico al mondo. Il sito è un biglietto da visita della Sicilia, non possiamo assolutamente permetterci di perderlo".

Il leader della Democrazia Cristiana nuova ed ex presidente della Regione, Totò Cuffaro: "Siamo oltre il vandalismo, siamo davanti ad una perversione maniacale e grossolana, siamo davanti ad una spregiudicata ignoranza, un'ignoranza criminale. E, tutto ciò che è criminogeno, va condannato. (Gds.it)

© Riproduzione riservata

Condividi Notizia
Commenti
Scala dei Turchi, non tutto è perduto: operai al lavoro per ripulire la scogliera

Ti potrebbero interessare

Articoli simili

SeguoNews.it è una testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Caltanissetta n.235 del 07/06/2013 | P.Iva: 01910630852
.1
Realizzazione Siti web Caltanissetta