ricerca il tuo profilo
Seguo News
Salus Cine Festival a Caltanissetta, il cortometraggio "Tutù" sull'anoressia vince la settima edizione
Eventi
Visite1182

Salus Cine Festival a Caltanissetta, il cortometraggio "Tutù" sull'anoressia vince la settima edizione

Nell’ambito delle manifestazioni sportive previste nel Salus Festival, si sono conclusi oggi i gironi di qualificazione dei tornei di calcio a 5

Redazione
30 Novembre 2021 20:10

Va al cortometraggio "Tutù" del giovane regista italiano Lorenzo Tiberia il premio per il miglior cortometraggio sulla promozione della salute, assegnato al termine della settima edizione del Salus Cine Festival, la rassegna cinematografica organizzata dal CEFPAS, con il patrocinio della Cineteca di Bologna e la collaborazione dell'Assessorato della Salute della Regione Siciliana e del Comune di Caltanissetta, che si è conclusa al Teatro "Regina Margherita" di Caltanissetta. Il corto vincitore è ambientato in un paese del Sud Italia ed esplora il delicato tema dei disturbi alimentari attraverso la storia di due giovanissime ballerine, Maria che muore a causa dell'anoressia, ed Ester che soffre la tragica scomparsa dell'amica per cui rappresentava un ideale di bellezza e talento. Una delle due interpreti del corto "Tutù", Sofia D'Elia, è stata premiata dalla giuria come miglior attrice.

A Felice Montervino è andato il premio come migliore attore in "Male Fadàu", mentre il premio alla regia è stato assegnato al regista belga Leonardo Van Dijl per "Stephanie". Menzioni speciali come miglior linguaggio cinematografico sono andate a: "Shero" del regista Claudio Casale e, per la fotografia, al cortometraggio "Finis terrae" di Tommaso Frangini. Anche quest'anno è stata numerosa la partecipazione degli studenti delle scuole superiori, protagonisti come ogni edizione, che nella veste di giurati popolari hanno votato le venti pellicole in gara (tra cortometraggi e lungometraggi) insieme agli insegnanti, ai professionisti della Salute e alle associazioni. La giuria tecnica è stata coordinata da Pier Sergio Caltabiano, Direttore della Formazione del CEFPAS.

Il "Premio alla Carriera 2021" è andato al regista e sceneggiatore Francesco Bruni che ha inviato un videomessaggio al pubblico perché impegnato nelle riprese del suo ultimo film. L'autore della commedia "Cosa sarà" ha ringraziato i vertici del CEFPAS e tutti gli organizzatori del Salus Cine Festival. «Mi fa piacere ricevere questo premio. ?Cosa sarà' è il mio quarto film che trae origine dallo stesso procedimento creativo che mi ha portato a realizzare gli altri lavori, quindi frutto di un'esperienza personale, romanzata, complicata, che ho raccontato attraverso gli strumenti della sceneggiatura come è stato per ?Scialla!', per ?Noi 4' e per ?Tutto quello che vuoi'. In questo caso si tratta di una malattia che mi ha colpito nel 2017 e da cui sono stato curato. Il percorso sanitario è stato raccontato fedelmente e, purtroppo, anche documentato. Ma tutto quello che succede intorno, tra cui le dinamiche familiari e tanto altro, sono inventate» ha affermato il regista nel videomessaggio.

Nella motivazione del premio a Bruni, la giuria tecnica ha scritto: "I film di Francesco Bruni possiedono una qualità tanto rara quanto sostanziale: la capacità di raccontare situazioni drammatiche con i toni lievi ed empatici della commedia, proiettando sullo schermo le molteplici sfumature della vita. Lo sguardo di Bruni sui personaggi è sempre caratterizzato da un profondo sentimento di umanità, e il suo cinema ha il pregio di trasmettere allo spettatore valori imprescindibili della convivenza quali solidarietà, apertura mentale e affettiva verso gli altri, comprensione delle altrui fragilità. Il Salus Cinefestival, condividendo questi valori e facendosene portatore presso il pubblico attraverso la propria attività, si congratula con Francesco Bruni per l'eccellenza dei risultati conseguiti nella lunga carriera di sceneggiatore e regista per il Cinema e la Televisione e gli conferisce il Premio alla Carriera dell'edizione 2021 del Festival".

Nell'ambito delle manifestazioni sportive previste nel Salus Festival, si sono conclusi oggi i gironi di qualificazione dei tornei di calcio a 5 maschile e femminile. Le semifinali disputate tra le squadre vincenti hanno visto sul campo della Pro Nissa gli studenti dell'Istituto di Istruzione superiore "Senatore Angelo di Rocco" contro il Liceo classico linguistico coreutico "Ruggero Settimo", mentre l'IPSIA "Galileo Galilei" è stato impegnato sul campo "Michele Amari" contro il Liceo scientifico sportivo "Alessandro Volta". Il torneo di basket 3 contro 3 maschile e femminile ha visto la vittoria dei liceali del "Volta".

Si sono giocati oggi anche i tornei di volley, maschile e femminile presso il Liceo "Volta", dove sono salite sul podio le squadre dell'Istituto "Mario Rapisardi" per la pallavolo maschile e l'Iss "Luigi Russo" per quella femminile. Infine, si sono disputati i tornei di badminton doppio e singolo sia maschile che femminile. Nella giornata di mercoledì 1 dicembre sono previste le finali presso il campo "Michele Amari" di via Portella della Ginestra. Per la competizione femminile accedono le ragazze dell'Iss Alberghiero "Sen. Angelo Di Rocco" e del Liceo "Volta".

Domani 1° dicembre, alle ore 10, si aprirà al CEFPAS la settima edizione del Salus Festival che sarà in programma fino al 7 dicembre tra Caltanissetta e Gela. Dopo i saluti del Direttore generale Roberto Sanfilippo e di altre autorità, sarà la volta della lectio magistralis sull'epigenetica tenuta da Ernesto Burgio, pediatra ed esperto in materia. Nel corso dell'intervento si affronterà il legame tra musica e scienza e si terrà l'esibizione del musicista siciliano Fabrizio Mocata.

 

© Riproduzione riservata

Condividi Notizia
Commenti
Salus Cine Festival a Caltanissetta, il cortometraggio "Tutù" sull'anoressia vince la settima edizione

Ti potrebbero interessare

Articoli simili

SeguoNews.it è una testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Caltanissetta n.235 del 07/06/2013 | P.Iva: 01910630852
.1
Realizzazione Siti web Caltanissetta