ricerca il tuo profilo
Seguo News
Riscatto sul palco. Il rapper detenuto vince il 23° Festival di Caltanissetta
Eventi
Visite1856

Riscatto sul palco. Il rapper detenuto vince il 23° Festival di Caltanissetta

Josciua Algeri e il suo brano ’A Testa Alta” trionfano al 23° Festival Città di Caltanissetta. Il rapper bergamasco, ristretto all’Istituto Penale Min...

Redazione
24 Marzo 2014 10:47

Josciua Algeri e il suo brano “A Testa Alta” trionfano al 23° Festival Città di Caltanissetta. Il rapper bergamasco, ristretto all’Istituto Penale Minorile "Cesare Beccaria" di Milano, ha vinto il festival canoro cantando un brano rap. Si è chiuso con il tutto esaurito la tre giorni al Teatro Regina Margherita, con ospiti d'eccezione a cominciare dal presidente di giuria Red Canzian, il quale ha chiesto a Josciua Algeri quando fosse prevista la fine della sua pena nel il vincitore emozionato ha risposto “il 14 settembre 2014”, Canzian l'ha spiazzato: “Bene, allora il 15 settembre ti aspetto nel mio studio”. Bravi sul palcoscenico i tre presentatori Toto Venti, Mariangela Rizza e Donatello Polizzi. Sul podio sono saliti anche Claudia Iacono, classificatasi seconda con il brano “Io sto crescendo”, a terzo posto ex aequo gli “Atarassia”, band nissena con il brano “Memorie” e un’altra cantante nissena, la solista Giorgia Anzalone, 17enne in gara con “Il tuo posto”. La giuria era composta anche da Gianluca Giudici, Tiziana Cara, Carmelo Costa, Giuseppe Lavore e Angelo Agliata. Josciua Algeri, oltre al primo posto, ha ottenuto anche il premio della critica e il premio "Eleonora Lavore" per l’accesso alla finale della Lombardia del premio dedicato alla quindicenne gelese scrittrice di romanzi e poesie scomparsa qualche anno fa a causa di un incidente stradale. Alla finalissima erano arrivati anche Emanuele Luvito (Gelido), Nibiria (Fiumi d’argento), Federica Scarlata (Favole) e Florinda Venturella (Improvvisa emozione). La serata è stata aperta dalla Festival Band formata dai tre storici musicisti nisseni Danilo Lapadura (batteria), Fabrizio Angotti (chitarra) e Aldo Manganaro (basso) che sulle note di “Gli spari sopra” di Vasco Rossi, in una versione tutta strumentale, hanno lasciato il palco al gruppo di danza di Alba Bifarella “Fly Dance”. Emozionante anche l’esibizione dei Tedranura, gruppo di musicisti d’esperienza partiti tanti anni fa dal Festival e arrivati anche alla finale nazionale di Castrocaro.

© Riproduzione riservata

Condividi Notizia
Commenti
Riscatto sul palco. Il rapper detenuto vince il 23° Festival di Caltanissetta

Ti potrebbero interessare

Articoli simili

SeguoNews.it è una testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Caltanissetta n.235 del 07/06/2013 | P.Iva: 01910630852
.1
Realizzazione Siti web Caltanissetta