ricerca il tuo profilo
Seguo News
Porto rifugio di Gela in alto mare, iter per il dragaggio da rifare: rabbia e amarezza
Attualita
Visite465

Porto rifugio di Gela in alto mare, iter per il dragaggio da rifare: rabbia e amarezza

Entro 8 mesi si doveva procedere alla caratterizzazione delle sabbie. Il tempo è trascorso e nulla è stato fatto

Redazione
09 Settembre 2021 20:15

Il futuro del porto rifugio è stato, questa mattina, al centro dell'importante incontro voluto dal Prefetto Chiara Armenia e al quale, in rappresentanza dell'amministrazione comunale, hanno preso parte il Sindaco Lucio Greco, l'assessore ai Lavori Pubblici Ivan Liardi e il dirigente Tonino Collura. Presenti anche i rappresentanti di ISPRA, ARPA, Ministero per l'Ambiente e il dirigente del dipartimento regionale all'Energia, ing. Calogero Foti. 
Durante la riunione, purtroppo, è emerso lo scenario configurato già qualche settimana fa e gli amministratori sono stati informati del fatto che, a causa di alcuni ritardi, sono scaduti i termini relativi alla caratterizzazione delle sabbie.

I parametri sulla tossicità delle sabbie del porto di Gela, infatti, avevano una validità ben precisa. Ispra ha fissato un tempo massimo di 8 mesi per i nuovi carotaggi e le analisi, propedeutici all'appalto per il dragaggio.Il Prefetto e il Sindaco Lucio Greco hanno proposto, onde evitare che scenari simili si ripetano in futuro, di riunirsi una volta al mese per fare il punto sui progressi e sugli eventuali problemi da risolvere per sbloccare l'iter.  La proposta è stata accolta all'unanimità. "E' ovvio che la notizia comunicataci oggi ci amareggia e ci scontenta, - ha commentato il Primo Cittadino - ma abbattersi ora sarebbe da folli. Questo è il momento di rimboccarsi le maniche e ricominciare. Possiamo solo guardare e andare avanti, il nostro impegno per il porto rifugio resta invariato".

© Riproduzione riservata

Condividi Notizia
Commenti
Porto rifugio di Gela in alto mare, iter per il dragaggio da rifare: rabbia e amarezza

Ti potrebbero interessare

Articoli simili

SeguoNews.it è una testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Caltanissetta n.235 del 07/06/2013 | P.Iva: 01910630852
.1
Realizzazione Siti web Caltanissetta