ricerca il tuo profilo
Seguo News
Morto a Gela il cane che tre ragazzini hanno tentato di impiccare: gesto grave e crudele
Cronaca
Visite2895

Morto a Gela il cane che tre ragazzini hanno tentato di impiccare: gesto grave e crudele

L'animale si è arreso di fronte a tanta crudeltà. Nonostante fosse stato messo in salva, non ha retto alle torture subite

Redazione
21 Marzo 2021 13:25

Non ce l'ha fatta il cane che due giorni fa, tre ragazzini hanno tentato di impiccare appendendo l'animale ad un cartellone della stazione ferroviaria di Gela. I tre ragazzini poi fuggirono per le urla di una signora che era affacciata al suo balcone e che aveva assistito all'orrenda scena. La donna, notando la scena ha iniziato a urlare riuscendo a mettere in fuga i tre ragazzini i quali avrebbero tentato di impiccare il cane appendedolo in un tabellone utilizzando una corda trovata in un capannone abbandonato che si trova nei pressi della stazione ferroviaria. Subito sono scattati i soccorsi. Tra loro anche i volontari dell'associazione "Vita Randagia Onlus". 

Probabilmente per i tre si trattava solo di un gioco, ma il gesto rimane gravissimo. Un episodio che ha provocato rabbia e indignazione. tra i vari commenti postati sul web, quello di Emanuele. Ecco cosa scrive postando la foto del cane:"Questa foto è un po' l'icona della deriva valoriale di una città intera. Alcuni irresponsabili oltre che delinquenti sono riusciti a togliere la vita a questo cucciolo che ha provato a resistere alle torture subite ma che oggi purtroppo ci ha lasciati. È la sconfitta di una città intera, una ferita che sarà difficile da cicatrizzare. Spero che su questa vicenda si faccia sentire la voce del ns primo cittadino, manifestando lo sdegno dell'intera comunità gelese per questo gesto esecrabile ed inqualificabile, certamente rinnegato dalla parte sana della città. So che non è previsto per la perdita di un cane, ma simbolicamente andrebbe lanciato un messaggio equipollente a quello di un vero e proprio lutto cittadino.

Condividi Notizia
Commenti
Morto a Gela il cane che tre ragazzini hanno tentato di impiccare: gesto grave e crudele

Briciola

Volevano fare del male per divertirsi e hanno trovato un cagnolino solo abbandonato. Lo avrebbero fatto anche a qualcuno, ma ci sono le leggi, invece al cane non lo difende nessuno. Non è morto per l'infezione che gli hanno riscontrato, è morto perchà© si è lasciato andare, per il rifiuto che ha avuto nei confronti degli uomini, perchà© si è reso conto di quello che gli hanno fatto. Non è bastato dargli da mangiare, le cure e le attenzioni: il male che ha subito era troppo grande. Mi auguro, altro che il lutto cittadino, il carcere minorile per questi tre delinquenti. Che sia fatta giustizia, fino a quando le persone che fanno del male agli animali non saranno perseguite non la smetteranno. Rendetevene conto, non c'è altro da fare.

Gaetano

Chi non ha avuto un cane non sa cosa significhi essere amato.ARTHUR SCHOPENHAUER

Francesca

Questo ennesimo maltrattamento testimonia i pochi valori e la cattiveria che hanno anche i piccoli. Non conosco l'età  di questi maledetti idioti,ma di certo andrebbero trattati a dovere. Piange il cuore per un cucciolo che non aveva colpe

Ti potrebbero interessare

Articoli simili

SeguoNews.it è una testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Caltanissetta n.235 del 07/06/2013 | P.Iva: 01910630852
.1
Realizzazione Siti web Caltanissetta