Seguo News
Marianopoli, scintille tra sindaco e consigliera comunale. La solidarietà del Pd Caltanissetta
Politica
Visite1676

Marianopoli, scintille tra sindaco e consigliera comunale. La solidarietà del Pd Caltanissetta

Circolo del Partito Democratico di Marianopoli e i Dem della segreteria provinciale manifestano vicinanza alla consigliera Graziella Noto

Redazione
01 Agosto 2021 11:16

Il Circolo del Partito Democratico di Marianopoli rappresentato da Calogero Vaccaro, ma anche la segreteria provinciale del Pd Caltanissetta, rappresentata dal segretario Peppe Di Cristina e dal presidente dei Dem Annalisa Petitto, esprimono solidarietà alla Consigliera Comunale di Marianopoli Graziella Noto, per quanto successo durante la seduta del consiglio comunale dello scorso 28 luglio. "Corre l'obbligo e non ci si può esimere, dall'esprimere piena, incondizionata ed assoluta solidarietà personale e politica alla nostra Consigliera Comunale Graziella Noto", si legge in una nota. "Graziella in quella seduta, pensando giustamente di partecipare ad una assise libera e democratica, ha avuto il torto - prosegue il documento -  di esprimere il suo punto di vista, quale Capo del nuovo gruppo consiliare di opposizione "Progresso e Coerenza" che ci rappresenta in seno al Consiglio Comunale dopo che è venuta a mancare, ormai da tempo, la fiducia politica nei confronti del Consigliere Francesco Baldi, già nostro Candidato Sindaco alle ultime elezioni amministrative.Graziella con un documento scritto e messo agli atti (e quindi sempre consultabile e giudicabile) ha stigmatizzato, dentro i limiti della pacatezza e dell'educazione, con tutta una serie di legittime argomentazioni, giudicando di fatto insoddisfacenti se non inesistenti e di scarsa considerazione, i rapporti tra Amministrazione e Consiglio Comunale.

Ed in particolare, a prova di quanto prima detto, ha rappresentato di ritenere strategico e strumentale l'avere convocato in seduta di urgenza, per il 28 u.s., il Consiglio Comunale, il che significa avere avuto  la disponibilità (almeno lei e il Consigliere Cannella) di conoscere e studiare gli atti solo ventiquattrore prima della seduta. Tale ristrettezza dei tempi appariva chiaramente insufficiente, per deliberare ben quattordici argomenti importanti e complessi trai i quali: adozione Programma Triennale delle Opere pubbliche, l'elenco annuale 2021 e del Programma biennale degli acquisti di beni e servizi per il periodo 2021/2022; Documento Unico di Programmazione 2021-2023; Adeguamento per l'anno 2021 degli oneri di urbanizzazione e del costo di costruzione; Programma per l'affidamento di incarichi di collaborazione, di studio o di ricerca e di consulenza a soggetti esterni dell'amministrazione; Piano delle alienazioni e valorizzazioni immobili, Bilancio di previsione e Piano Economico Finanziario per la determinazione dei costi del servizio di gestione dei rifiuti anno 2021.

Contro il suddetto intervento della Consigliera Graziella Noto si è scatenata una furibonda ed inopportuna aggressione verbale da parte del Signor Sindaco Salvatore Noto, il quale con toni alterati, minacciosi, insinuanti e intimidatori, per quello che si vede anche nelle registrazioni della seduta, ha rivolto a Graziella, a nostro parere, pesanti e diffamatorie accuse che trasnodano il tenore politico valicando quelli delle offese personali. Il Sindaco Noto, nella sua "carica" ha accusato - scrive il Pd - violentemente i Consiglieri Graziella Noto e Giuseppe Cannella di avere fatto solo "richieste interminabili di atti solo per vendicarsi dell'offesa di non avere avuto pagate fatture di avvocati.." e la Consigliera Graziella di essere "l'ultimu chiuvu di la naca", di essere ignorante, "vergognosa" e "maleducata" , che si " è messa di traverso contro l'Amministrazione e lo ha fatto per fatti personali e non politici", ecc. Tutto ciò si è consumato nella più totale indifferenza da parte dei consiglieri comunali ed ancor più grave, del Presidente del Consiglio Comunale che aveva l'obbligo di esercitare i poteri di ordine e regolare svolgimento dell'adunanza e di intervenire a difesa delle prerogative del Consiglio e dei diritti dei Consiglieri. Cara Graziella, a titolo personale e politico, noi tutti del locale circolo del PD ti esprimiamo la più fraterna solidarietà per l'aggressione ricevuta e ti rinnoviamo meritati sentimenti di fiducia e di sostegno, anche nella consapevolezza che tu saprai adeguatamente reagire perché sei una guerriera"

© Riproduzione riservata

Condividi Notizia
Commenti
Marianopoli, scintille tra sindaco e consigliera comunale. La solidarietà del Pd Caltanissetta

Ti potrebbero interessare

Articoli simili

SeguoNews.it è una testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Caltanissetta n.235 del 07/06/2013 | P.Iva: 01910630852
.1
Realizzazione Siti web Caltanissetta