ricerca il tuo profilo
Seguo News
Marianopoli, due consiglieri: "Per prenotare il vaccino bisognava rivolgersi al sindaco"
Politica
Visite2333

Marianopoli, due consiglieri: "Per prenotare il vaccino bisognava rivolgersi al sindaco"

Due consiglieri comunali d'opposizione denunciano l'organizzazione adottata per la somministrazione dei vaccini

Redazione
22 Maggio 2021 16:56

 "Otre un mese fa avevamo chiesto all'ASP di Caltanissetta l'avvio del servizio di vaccinazione domiciliare contro il Covid per le persone più fragili e vulnerabili, considerato che ciò rientrava tra gli obiettivi e le strategie della campagna vaccinale della stessa ASP. Successivamente, giorno 17 di questo mese di maggio, a Marianopoli, l?ASP, nell'ambito di una campagna vaccinale rivolta a tutta la Provincia, ha effettuato le vaccinazioni presso i locali della guardia medica alle categorie over 80, over 60 e soggetti estremamente vulnerabili così come avevamo anche noi, e forse per primi, richiesto". E' quanto affermano in una nota, due consiglieri comunali di opposizione di Marianopoli, Grazia Noto e Giuseppe Cannella. 

"Con nostra meraviglia, per la singolarità della procedura, apprendavamo in data 13/05/2021, che sulla pagina personale Facebook del Sindaco veniva pubblicato un sedicente "Avviso Istituzionale" con il quale il primo cittadino comunicava alla cittadinanza che lunedì 17 maggio 2021, dalle ore 15:00 alle ore 20:00, si sarebbero effettuate le vaccinazioni su base volontaria presso i locali della guardia medica alle categorie over 80, over 60 e soggetti estremamente vulnerabili. Nel suddetto avviso, di cui, tuttavia, non si rinveniva traccia sul sito istituzionale del Comune, si rimandava <<per INFO e PRENOTAZIONI>> al Sindaco ed alla sua utenza telefonica. Dunque, nella città di Marianopoli, chi ha voluto sottoporsi a vaccinazione o comunque chiedere informazioni inerenti, ha dovuto chiamare all'utenza del Sindaco che ha curato personalmente l'erogazione delle informazioni e, soprattutto, la prenotazione di quanti abbiano voluto vaccinarsi.

Sebbene  - proseguono i due consiglieri comunali - nel ruolo di responsabile della Salute Pubblica il Sindaco abbia finanche il dovere di supportare quanto più possibile tutte le iniziative medico sanitarie atte ad arginare la pandemia in atto, è comunque assai discutibile che sia lo stesso a fornire informazioni così delicate e specialistiche e, soprattutto, raccogliere le prenotazioni degli utenti poichè ciò risulterebbe a parere degli scriventi in spregio ai più elementari criteri di trasparenza.

Come è noto le prenotazioni per la vaccinazione da Covid-19 viene effettuata attraverso metodologie telematizzate o attraverso numeri verdi centralizzati, procedure che rendono trasparente la prenotazione attraverso la registrazione della chiamata e la consegna di un codice prenotazione che poi verrà esibito al personale sanitario che effettua la vaccinazione e comunque le analoghe prenotazioni per la vaccinazione nel resto dei comuni della provincia sono state effettuate avvalendosi del personale preposto dell'ASP e dei servizi sociali dei Comuni.

Avendo, al riguardo, raccolto diverse e puntuali rimostranze da parte dei cittadini di Marianopoli costretti a dover "chiedere" al Sindaco di prenotare la rispettiva vaccinazione o addirittura, per ciò, a rinunciare a vaccinarsi, i sottoscritti Grazia Noto e Giuseppe Cannella, nella qualità di Consiglieri Comunali, con una nota al Presidente della Regione Sicilia On. Nello Musumeci nella qualità anche di Commissario per l'emergenza Covid-19 e Assessore alla Sanità ed al Dirigente Generale del Dipartimento Regionale della Salute abbiamo segnalato quanto occorso nella città di Marianopoli nell'ambito della vaccinazione per l'infezione da COVID-19. Ciò affinché, previe le necessarie e dovute verifiche e anche eventualmente in termini ispettivi presso la competente Asp di Caltanissetta, si intervenga con sollecitudine affinchè quanto occorso, che si ritiene grave sotto i profili di illegittimità o illiceità, non abbia più a ripetersi"

© Riproduzione riservata

Condividi Notizia
Commenti
Marianopoli, due consiglieri: "Per prenotare il vaccino bisognava rivolgersi al sindaco"

Filippo Costa

Avete perfettamente ragione! Anch'io avevo visto quel comunicato del Sindaco, che subito mi era apparso anomalo, ma pensavo che forse nella repubblica siciliana. Il sindaco si erige ad avere il potere assoluto di fare o non fare, secondo la propria convenienza. Buona giornata ed auguri

Ti potrebbero interessare

Articoli simili

SeguoNews.it è una testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Caltanissetta n.235 del 07/06/2013 | P.Iva: 01910630852
.1
Realizzazione Siti web Caltanissetta