ricerca il tuo profilo
Seguo News
Incendi sul territorio nisseno, le associazioni consegnano documento a Pignatone: "Maggiori controlli dalle forze di polizia"
Cronaca
Visite918

Incendi sul territorio nisseno, le associazioni consegnano documento a Pignatone: "Maggiori controlli dalle forze di polizia"

Tra le istanze la richiesta all'Arma dei Carabinieri di potenziare la presenza in Sicilia dei reparti forestali

Redazione
11 Agosto 2021 09:52

Si è tenuto ieri un incontro con l'onorevole Dedalo Pignatone (M5S) e i rappresentanti delle Associazioni che, negli scorsi giorni, avevano depositato un esposto-denuncia alle Procure di Caltanissetta e Gela in merito alle attività di prevenzione e contrasto degli incendi boschivi nel territorio provinciale; in particolare con Salvatore Nocera (per il Coordinamento regionale "SalviAmo i Boschi" della Sicilia) ed Ennio Bonfanti (WWF Sicilia Centrale) che hanno illustrato le ragioni che hanno spinto 9 realtà - fra associazioni, gruppi e singoli ambientalisti - a sottoscrivere l'atto di denuncia per chiedere alla Magistratura di accertare se e come le Autorità ed Organi competenti abbiano attuato, in maniera completa ed efficace, tutte le azioni ed attività loro demandate per legge. 

Secondo i firmatari, infatti, vi sono evidenti ritardi ed inadempienze nelle azioni preventive: campagna di prevenzione incendi 2021 partita in forte ritardo; assenza dei viali parafuoco; mancata realizzazione delle altre opere contro il propagarsi degli incendi, ecc.  È stata anche evidenziata l'urgente necessità di garantire un presidio e un controllo del territorio da parte dello Stato e delle sue Forze di Polizia, poiché gran parte del territorio agro-silvo-pastorale si trova abbandonato alle criminali attività di piromani, incendiari, zoomafie ed agromafie.

Da parte sua, l'onorevole Pignatone - membro della XIII Commissione Agricoltura della Camera - ha condiviso la fondamentale esigenza di difendere i boschi, "ma per farlo, - dice il deputato - non basta avviare le squadre antincendio solamente alle porte della stagione estiva; non basta correre ai ripari quando è già troppo tardi. Il bosco va gestito e manutenuto 365 giorni l'anno e per questo è necessario un intervento costante, avviando un serio piano antincendio, da mantenere, appunto, tutto l'anno". Per questa ragione, il deputato sancataldese, proprio per sollecitare e conoscere quali opere di difesa passiva degli incendi ed attività del piano antincendi fossero state realizzate - sin da ottobre dello scorso anno ha inoltrato diverse istanze di accesso agli atti all'Assessorato regionale Territorio e Ambiente, ma dalla Regione ad oggi non è pervenuta ancora nessuna risposta.

Per contrastare l'attuale gravissima emergenza incendi, il comitato di associazioni, rappresentato da Nocera e Bonfanti, ha consegnato all'on. Pignatone un documento contenente alcune istanze e proposte prioritarie da presentare in sede parlamentare ed istituzionale: - richiedere all'Arma dei Carabinieri di potenziare (sia in termini di uomini sia di uffici territoriali) la presenza in Sicilia dei reparti forestali; per la Provincia di Caltanissetta, nello specifico, si chiede l'istituzione di un Centro Anticrimine Natura (CAN) competente per l'area della Sicilia centrale (Caltanissetta/Enna) in cui sia operativo uno specifico Nucleo Investigativo di Polizia Ambientale Agroalimentare e Forestale (NIPAAF);

- chiedere al Ministro dell'Interno un immediato intervento/direttiva per sollecitare le Forze di Polizia ad implementare l'attività info-investigativa nell'ambito di indagini su responsabili dei roghi dolosi;

- invitare il Prefetto di Caltanissetta a verificare l'applicazione, da parte dei Comuni stessi e delle relative Polizie municipali, delle ordinanze sindacali riguardanti la pulizia dei terreni, dei bordi stradali ecc.;

- sollecitare il Governo (Presidenza Consiglio dei Ministri, Dip. Protezione Civile, Dip. Affari regionali, ecc.) a verificare il rispetto, da parte della Regione Siciliana e degli altri Enti competenti, delle indicazioni e prescrizioni contenute nel Comunicato della Presidenza del Consiglio dei Ministri recante: "Attività antincendio boschivo per la stagione estiva 2021. Individuazione dei tempi di svolgimento e raccomandazioni per un più efficace contrasto agli incendi boschivi, di interfaccia, e ai rischi conseguenti" e nella Direttiva del Presidente del Consiglio dei Ministri del 30 aprile 2021 recante "Indirizzi per la predisposizione dei piani di protezione civile ai diversi livelli territoriali".

Al termine del proficuo incontro, l'on. Dedalo Pigatone e i rappresentanti delle Associazioni - Salvatore Nocera ed Ennio Bonfanti - hanno concordato ulteriori azioni congiunte che, nei prossimi giorni, verranno messe in atto per cercare di contrastare questa terribile e disastrosa stagione di incendi che sta martoriando il territorio nisseno e siciliano.

© Riproduzione riservata

Condividi Notizia
Commenti
Incendi sul territorio nisseno, le associazioni consegnano documento a Pignatone: "Maggiori controlli dalle forze di polizia"

Ti potrebbero interessare

Articoli simili

SeguoNews.it è una testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Caltanissetta n.235 del 07/06/2013 | P.Iva: 01910630852
.1
Realizzazione Siti web Caltanissetta