Seguo News
"Il centro storico non diventi baraccopoli", il Comitato Libera Caltanissetta avvia petizione
Politica
Visite1138

"Il centro storico non diventi baraccopoli", il Comitato Libera Caltanissetta avvia petizione

Una petizione popolare per dire "no" al deturpamento del centro storico da parte del Comune quando vengono allestiti mercatini e stand in concomitanza...

Redazione
05 Novembre 2013 11:19

Una petizione popolare per dire "no" al deturpamento del centro storico da parte del Comune quando vengono allestiti mercatini e stand in concomitanza di manifestazioni ed eventi. L'idea arriva dal comitato Libera Caltanissetta, attraverso il suo portavoce Gianfranco Fuschi, secondo il quale "il Comitato “Libera Caltanissetta” facendosi interprete del indignazione popolare che si è manifestata in città a causa dell’utilizzo maldestro del centro storico da parte dell’Amministrazione Comunale di Caltanissetta che lo trasforma, ad ogni piè sospinto, in una specie di baraccopoli di infima specie che di fatto vandalizza ed oscura le fontane, le piazze, i prospetti, lancia una petizione-diffida con la quale si chiede un utilizzo “civile e corretto” dello stesso. Peraltro con il periodo natalizio incombente - aggiunge Fuschi - si teme che la città possa essere trasformata, al solito, in una specie di Beirut bombardata, dove ognuno ritiene di posizionarsi dove meglio crede senza che l’Amministrazione Comunale pensi al decoro della città e la Sovrintendenza eserciti il ruolo di sorveglianza che le compete".

© Riproduzione riservata

Condividi Notizia
Commenti
"Il centro storico non diventi baraccopoli", il Comitato Libera Caltanissetta avvia petizione

Ti potrebbero interessare

Articoli simili

SeguoNews.it è una testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Caltanissetta n.235 del 07/06/2013 | P.Iva: 01910630852
.1
Realizzazione Siti web Caltanissetta