Seguo News
I quartieri di Gela come la Farm Cultural Park di Favara: il progetto potrebbe rivivere anche nel nisseno
Eventi
Visite1350

I quartieri di Gela come la Farm Cultural Park di Favara: il progetto potrebbe rivivere anche nel nisseno

Ambizioso, avveniristico, vincente. In tre parole: Farm Cultural Park. Il progetto, nato circa 10 anni fa con l’intento di recuperare il cuore d

Redazione
14 Settembre 2020 10:05

Ambizioso, avveniristico, vincente. In tre parole: Farm Cultural Park. Il progetto, nato circa 10 anni fa con l'intento di recuperare il cuore di Favara e trasformare il paese nella seconda attrazione turistica della provincia di Agrigento dopo la Valle dei Templi, è riuscito nel suo intento e potrebbe diventare ora un modello replicabile in altri comuni, partendo dai centri storici che spesso sono quelli che maggiormente necessitano di interventi di riqualificazione e ristrutturazione per rivivere.

"Siamo stati invitati a scoprire i vantaggi di questa iniziativa direttamente dal notaio Andrea Bartoli, una delle brillanti menti del progetto, - dichiara il Sindaco Lucio Greco - e molto volentieri io e l'assessore Ivan Liardi ci siamo recati a Favara per prendere parte al Farm Si Festival Architettura che ieri aveva in programma, tra l'altro, il talk su rigenerazione urbana, energie e strategie con, tra i relatori, l'arch. Emanuele Tuccio, nostro dirigente del settore Lavori Pubblici.  E' stato davvero un bell'incontro, alla presenza di Alberto Samonà, assessore regionale ai Beni Culturali, e dell'ing. Tuccio D'Urso, dirigente del dipartimento regionale per l'Energia, ricco di spunti propositivi che ci hanno dato modo di toccare con mano questa realtà e conoscerne i vantaggi. Farm Cultural Park è un progetto che non escludiamo di fare nostro, per ridare vita a qualche quartiere di Gela. Prima di esso, infatti, - continua Greco -  Favara era solo un piccolo centro rurale con un centro storico di valore ma abbandonato, i Sette Cortili erano dimenticati e sede di piccoli traffici illegali. Adesso, grazie ad azioni mirate ad incentivare l'acquisto degli immobili ad un prezzo simbolico e alla collaborazione dei cittadini e del tessuto sociale, è una città che brilla di luce propria, pulita, colorata, dinamica, centro di saperi e cultura. Esattamente quello che vorremmo per Gela, - conclude - in modo che anche della nostra città un giorno l'architetto e urbanista Maurizio Carta possa dire: è un acceleratore di particelle culturali!".

© Riproduzione riservata

Condividi Notizia
Commenti
I quartieri di Gela come la Farm Cultural Park di Favara: il progetto potrebbe rivivere anche nel nisseno

Ti potrebbero interessare

Articoli simili

SeguoNews.it è una testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Caltanissetta n.235 del 07/06/2013 | P.Iva: 01910630852
.1
Realizzazione Siti web Caltanissetta