ricerca il tuo profilo
Seguo News
Gela zona rossa. Ecco cosa si potrà fare da domani e fino al 5 maggio, chi potrà aprire e chi no
Attualita
Visite8885

Gela zona rossa. Ecco cosa si potrà fare da domani e fino al 5 maggio, chi potrà aprire e chi no

Il Comune chiarisce tutto ciò che sarà possibile fare e cosa invece è vietato secondo le disposizioni nazionali

Redazione
23 Aprile 2021 13:21

Zona rossa, facciamo chiarezza. Ecco cosa si potrà fare e cosa no da domani e fino al 5 maggio, chi potrà aprire e chi no, secondo le disposizioni nazionali e regionali e l'ordinanza contingibile e urgente n. 46 del 22 aprile 2021 del Presidente Nello Musumeci, contenente ulteriori misure per l'emergenza epidemiologica da Covid-19.

Scuole: dal 26 aprile 2021 e fino alla conclusione dell'anno scolastico in corso continuano le lezioni in presenza nella scuola dell'infanzia, primaria e secondaria di primo grado, e per il 50% della popolazione studentesca delle superiori. Resta sempre garantita la possibilità di svolgere lezioni in presenza per i soggetti con disabilità e con bisogni educativi speciali.

Spostamenti: muniti di autocertificazione, si può entrare ed uscire dai territori in zona arancione o rossa solo ed esclusivamente per comprovate esigenze lavorative, per situazioni di necessità o per motivi di salute. E' sempre consentito il rientro al proprio indirizzo di residenza o domicilio. Sono permessi gli spostamenti necessari ad assicurare lo svolgimento della didattica in presenza. Il transito sui territori in zona rossa è consentito qualora necessario a raggiungere altri territori non soggetti a restrizioni negli spostamenti. Per spostarsi tra regioni serve il certificato verde, ossia il pass della durata di sei mesi che le autorità possono rilasciare solo ai vaccinati, ai guariti e a chi presenta l'esito negativo di un tampone effettuato non più tardi di 48 ore prima.

Mercati: vietati sia quello del martedì che quello di via Madonna della Salute, ad eccezione delle attività dirette alla vendita di generi alimentari, prodotti agricoli e florovivaistici.

Ristorazione: per bar, ristoranti, pizzerie, pub, gelaterie e pasticcerie resta consentita la consegna a domicilio h24, nel rispetto delle norme igienico - sanitarie sia per l'attività di confezionamento che di trasporto. L'asporto è permesso fino alle ore 22.00 (fino alle ore 18.00 per le attività identificate dal codice ATECO 56.3)

Attività sportive: sospese, anche quelle che si svolgono in centri sportivi all'aperto. E' consentito svolgere individualmente attività motoria in prossimità della propria abitazione e con obbligo di utilizzo di DPO.

Servizi alla persona: chiusi centri estetici e saloni di parrucchieri. Aperte lavanderie e attività di pulitura tessili, lavanderie industriali, tintorie, servizi di pompe funebri e attività connesse.

Attività commerciali: sospese quelle al dettaglio, fatta eccezione per le attività di vendita di beni di prima necessità e di generi alimentari, di prodotti surgelati, di vestiti e calzature per bambini e neonati, di articoli medicali e ortopedici, di elettronica, elettrodomestici e informatica, di carburante e combustibile, di articoli igienico-sanitari, di ferramenta e vernici, attrezzature per l'agricoltura e il giardinaggio, articoli per l'illuminazione, cartolerie e forniture per uffici, fiori e piante, ottica e fotografia, articoli per animali. Restano aperti pure supermercati, cimiteri, edicole, tabaccai, farmacie e parafarmacie.

Condividi Notizia
Commenti
Gela zona rossa. Ecco cosa si potrà fare da domani e fino al 5 maggio, chi potrà aprire e chi no

Ti potrebbero interessare

Articoli simili

SeguoNews.it è una testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Caltanissetta n.235 del 07/06/2013 | P.Iva: 01910630852
.1
Realizzazione Siti web Caltanissetta