ricerca il tuo profilo
Seguo News
Gela, lotta al Coronavirus: vietato stazionare in alcune vie e piazze per evitare assembramenti
Attualita
Visite1432

Gela, lotta al Coronavirus: vietato stazionare in alcune vie e piazze per evitare assembramenti

Inoltre la Villa Comunale e Villa Auriga resteranno chiuse dalle 17.00 alle 9.00, chiuse al pubblico le villette di via Morselli e di via Meli

Redazione
04 Dicembre 2020 20:36

Il sindaco Lucio Greco ha firmato oggi una nuova ordinanza che regolamenta la viabilità e vieta gli assembramenti nell'ambito della lotta alla diffusione del contagio da Covid 19 e che sarà valida fino al 6 gennaio 2021.

Il sindaco, infatti, ha il potere di disporre la chiusura di specifiche aree in cui non sia possibile assicurare il distanziamento interpersonale, comprese strade o piazze nei centri urbani, per tutta la giornata o in determinate fasce orarie, fatta salva la possibilità di recarsi nelle attività commerciali, che, chiaramente, non devono essere penalizzate dai provvedimenti ma che sono chiamate a far rispettare ai clienti l'obbligo del distanziamento di almeno un metro.

Con l'ordinanza odierna si vieta lo stazionamento, anche solo temporaneo, di più persone insieme nelle seguenti strade e piazze cittadine:

- Piazza Umberto
- Sagrato Chiesa Madre, sia sul lato di Corso Vittorio Emanuele che di via G.N Bresmes
- Via Gen. Cascino
- Piazza S. Agostino
- Piazza Martiri della libertà
- Piazza Roma
- Piazza S Francesco
- Piazza S Giacomo
- Lungomare Fedenco II di Svevia
- Portici di Macchitella
- Via Venezia

- Via Palazzi
- Via  Parioli
- Viale Indipendenza
- Piazza Tre Porte - Rotonda est Macchitella
- Stazione ferroviaria
- Zone balneari di Manfria, Roccazzelle e Piano Marina

La Villa Comunale e la Villa Auriga resteranno chiuse dalle ore 17.00 alle ore 9.00, chiuse al pubblico le villette di via Morselli e di via Meli.

"In questo modo - ha commentato il Sindaco Lucio Greco - si cerca di coniugare il diritto alla salute dei cittadini con quello della libera iniziativa economica, entrambi garantiti dalla Costituzione. Da pochi giorni siamo diventati zona gialla, con tutto quello che ne consegue, ma ancora una volta invito i cittadini a non pensare che sia un liberi tutti e che tutto vada bene. Non vanifichiamo quanto fatto fino ad ora. Evitate di uscire di casa, se non per comprovati motivi di lavoro, di studio, di necessità e di salute, fatelo per difendere la vostra salute e quella degli altri. Solo insieme e rispettando le regole possiamo uscire presto da questa emergenza sanitaria".

© Riproduzione riservata

Condividi Notizia
Commenti
Gela, lotta al Coronavirus: vietato stazionare in alcune vie e piazze per evitare assembramenti

Ti potrebbero interessare

Articoli simili

SeguoNews.it è una testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Caltanissetta n.235 del 07/06/2013 | P.Iva: 01910630852
.1
Realizzazione Siti web Caltanissetta