ricerca il tuo profilo
Seguo News
Gela, incendiata auto a imprenditore che denunciò il racket
Cronaca
Visite741

Gela, incendiata auto a imprenditore che denunciò il racket

Ennesimo attentato incendiato stanotte a Gela. Nel mirino è finito un imprenditore di 46 anni, Antonio Lisi, che ha denunciato di subire estorsioni da...

Redazione
07 Settembre 2013 09:04

Ennesimo attentato incendiato stanotte a Gela. Nel mirino è finito un imprenditore di 46 anni, Antonio Lisi, che ha denunciato di subire estorsioni dai clan mafiosi di Gela e recentemente ha riferito di non volere più testimoniare al processo contro gli esattori del racket perché si sente tradito dalla giustizia. Eppure questa notte, a distanza di alcuni giorni dal suo dietrofront, ignoti hanno dato fuoco alla Fiat Multipla intestata alla società Stucchificio Fas S.a.s. Della famiglia Lisi: la monovolume era parcheggiata in via Procida dove intorno all'una sono intervenuti i vigili del fuoco, allertati da alcuni residenti. Sono state trovate tracce di liquido infiammabile: evidente che qualcuno ha voluto intimidire l'imprenditore. La vettura ha riportato ingenti danni. Sull'episodio indaga la Polizia. (foto di repertorio)

© Riproduzione riservata

Condividi Notizia
Commenti
Gela, incendiata auto a imprenditore che denunciò il racket

Ti potrebbero interessare

Articoli simili

SeguoNews.it è una testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Caltanissetta n.235 del 07/06/2013 | P.Iva: 01910630852
.1
Realizzazione Siti web Caltanissetta