ricerca il tuo profilo
Seguo News
Gela, due braccianti agricoli di Niscemi sorpresi a bruciare plastica e rifiuti pericolosi
Cronaca
Visite1569

Gela, due braccianti agricoli di Niscemi sorpresi a bruciare plastica e rifiuti pericolosi

I due braccianti sono stati sorpresi dai carabinieri all'interno della loro azienda agricola

Redazione
15 Giugno 2021 13:01

Ieri, in Contrada Mignechi a Gela, militari della Compagnia di Intervento Operativo del 12° RGT CC "Sicilia" unitamente a personale della Sezione Radiomobile di Gela, nell'ambito di predisposto servizio di controllo del territorio, hanno deferito in stato di libertà per il reato in oggetto due braccianti agricoli originari di Niscemi, rispettivamente di 40 e 43 anni, entrambi con precedenti. Gli operanti sorprendevano i due uomini all'interno della loro azienda agricola, intenti a bruciare scarti vegetali, teloni di plastica per la copertura di serre, pannelli in lana di vetro, fili di nylon e altri rifiuti pericolosi derivanti dall'attività della loro impresa. Il rogo, che minacciava il vicino canneto rientrante nella riserva naturale orientata "Biviere di Gela", è stato spento dai Vigili del Fuoco del distaccamento di Gela.

Condividi Notizia
Commenti
Gela, due braccianti agricoli di Niscemi sorpresi a bruciare plastica e rifiuti pericolosi

Ti potrebbero interessare

Articoli simili

SeguoNews.it è una testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Caltanissetta n.235 del 07/06/2013 | P.Iva: 01910630852
.1
Realizzazione Siti web Caltanissetta