ricerca il tuo profilo
Seguo News
Di Paola (M5S): "Call center e centri di riabilitazione, lavoratori da tutelare. Si chiudano queste strutture"
Politica
Visite6386

Di Paola (M5S): "Call center e centri di riabilitazione, lavoratori da tutelare. Si chiudano queste strutture"

Il deputato regionale del Movimento cinque Stelle chiede la chiusura temporanea di queste strutture

Redazione
11 Marzo 2020 17:36

"Tutelare la salute di tutti i lavoratori, anche di coloro per la cui attività al momento ancora non è espressamente prevista la chiusura dal decreto del presidente del Consiglio,  come i call center e i centri di riabilitazione".

Lo chiede con una interrogazione al presidente della Regione Musumeci, il deputato del M5S, Nuccio Di Paola,  che sollecita al governatore una ordinanza che preveda la chiusura momentanea  di call center e centri di riabilitazione, evidenziando come al momento le condizioni minime di tutela da eventuali esposizioni al Coronavirus in queste strutture potrebbero non essere rispettate.

"Ci segnalano - afferma il deputato - che gli operatori di riabilitazione non possono, per ovvi motivi, tenere la distanza di sicurezza con i pazienti, mentre parecchi call center sono sovraffollati da operatori che si avvicendano nelle stesse postazioni nei differenti turni, esponendosi a rischio di contagio. Proprio da un call center a Seoul,  a quanto apprendiamo dalla stampa, si sarebbero originati diversi contagi, a riprova che la sicurezza in strutture del genere è altamente a rischio".

"Eventuali  chiusure - continua il deputato - non devono ovviamente gravare sulle spalle dei lavoratori, cui vanno garantiti gli stipendi e la sicurezza del posto di lavoro".

 

© Riproduzione riservata

Condividi Notizia
Commenti
Di Paola (M5S): "Call center e centri di riabilitazione, lavoratori da tutelare. Si chiudano queste strutture"

Carmela Pacca

Buonasera,sono una fisioterapista di Benevento e spero che lei possa essere la voce di tutta la mia categoria in quanto il nostro lavoro non puo' essere svolto mantenendo le distanze per cui con quale criterio si danno delle disposizioni con pretesa di rispetto(giustamente)per il bene di tutti e poi lasciano I centri di riabilitazione aperti.Non ho voglia di fare polemica in momento cosi compliato per il nostro paese pero' devo dire che la cerenza no e' il nostro biglietto da visita migliore.Mi scuso per lo sfogo e confido in chi ha avuto un pensiero anche per noi.Buona serata

Ti potrebbero interessare

Articoli simili

SeguoNews.it è una testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Caltanissetta n.235 del 07/06/2013 | P.Iva: 01910630852
.1
Realizzazione Siti web Caltanissetta