ricerca il tuo profilo
Seguo News
Delia "Città cardio protetta": stipulata convenzione per l'avvio di un corso di primo soccorso
Salute
Visite1903

Delia "Città cardio protetta": stipulata convenzione per l'avvio di un corso di primo soccorso

La finalità del corso è basata essenzialmente su programmi di educazione sociale attraverso specifici percorsi formativi

Redazione
22 Luglio 2021 21:02

Al via l'iniziativa "Citta' cardio protetta". Il comune di Delia si avvia a diventare uno dei luoghi più sicuri e protetti della Sicilia per quanto riguarda il primo soccorso a "soggetti traumatizzati anche in età pediatrica". Firmato dal sindaco Gianfilippo Bancheri e dalla presidente Mantione dell' associazione A.I.P.O.S.S., un protocollo d'intesa per lo svolgimento del corso Primo Soccorso BLSD-PBLSD (Basic Life Support Defribillation and Pediatric Basic Life Support Defibrillation) post COVID. "Da sempre - ha detto il primo cittadino di Delia - siamo sensibili all'argomento primo soccorso e della sua importanza per le persone colpite da improvviso malore che necessitano di un intervento immediato per ripristinare le loro funzioni vitali in attesa di soccorsi qualificati. Abbiamo intrapreso questo progetto da tempo consolidandolo ora con l'intervento dell'associazione A.I.P.O.S.S. La divulgazione della cultura della prevenzione e dei primi soccorsi, con il posizionamento di defibrillatori in postazioni critiche è uno dei punti qualificanti delle nostre politiche territoriali. A Delia le persone devono sentirsi sicure. Su questo punto ci sarà sempre la massima attenzione da parte nostra". 

Il Corso di "Primo Soccorso BLSD/PBLSD" (Basic Life Support Defibrillation and Pediatric Basic Life Support Defibrillation, indirizzato a tutti i ristoratori del Comune di Delia, specifica come allertare i soccorsi, e descrive le manovre standardizzate e le tecniche di base della Rianimazione Cardio Polmonare a supporto? ? delle funzioni vitali (Basic Life Support) di adulti, bambini e lattanti, ed il corretto impiego del defibrillatore al fine di poter affrontare, in attesa dei soccorsi, una situazione di emergenza su soggetti in arresto respiratorio e cardiaco. "Oggi il Comune di Delia ha siglato un importante  protocollo d'intesa - ha commentato l'assessore Paolo Lauricella, che ha proposto l'iniziativa. Il protocollo d'intesa - ha detto - prevede l'erogazione in favore dei ristoratori del Comune di Delia di un corso di primo soccorso volto a fronteggiare le eventuali situazioni di emergenza che si dovessero verificare nella struttura per via di situazioni legate al Covid. Per per la struttura ricettiva l'avere a disposizione personale in grado di affrontare situazioni di emergenza rappresenta  un fondamentale connotato di affidabilita' e sicurezza per quanti vi accedono, a beneficio dell'immagine del ristoratore". 

La finalità del corso è basata essenzialmente su programmi di educazione sociale attraverso specifici percorsi formativi per la divulgazione della cultura della prevenzione, della corretta allerta dei soccorsi e dell'eventuale necessario intervento per la ripresa delle attività vitali in attesa di soccorsi qualificati del protocollo d'intesa. "Fin dal principio della pandemia - ha dichiarato da parte sua la presidente dell'A.I.P.O.S.S., Laura Mantione - l'infezione causata dal nuovo coronavirus SARS-CoV-2 si è dimostrata capace di causare serie conseguenze non solo a livello respiratorio ma anche cardiaco, con complicanze, come aritmie e scompenso, persistenti anche dopo la guarigione. Al momento non è chiaro se queste conseguenze siano da imputare direttamente al virus o se siano l'effetto di una serie di reazioni difensive messe in atto dall'organismo per debellare il virus. In sintesi, si sa che il virus danneggia il cuore, ma non si conoscono i meccanismi molecolari che creano questo danno, e per questo al momento non si dispone di farmaci mirati in grado di garantire una cardioprotezione più efficace. Come Associazione abbiamo quindi valutato di spalmare su tutto il territorio Regionale il progetto. Vogliamo partire dal Comune di Delia per renderla fortemente Cardio-protetta. Iniziamo dai ristoratori per rilanciare anche il territorio fino ad impegnarci ad abilitare il cittadino con una formazione completa e l'uso del DAE. Il nostro progetto è rivolo a tutti i Comuni che voglio prenderne parte e stipulare un protocollo di intesa tra le parti. Non dimentichiamo che sono più di 70.000 in Italia, ogni ano, i casi di arresto cardiaco improvvisi. Ringrazio il sindaco di Delia, Gianfilippo Bancheri che ha accolto con grande entusiasmo e responsabilità verso i cittadini, il nostro progetto. Primo Soccorso Emergency mette a disposizione su tutto il territorio regionale e nazionale istruttori qualificati ai quali va il nostro plauso perché riteniamo che la formazione ha una sua incisiva importanza perché trasmette il giusto sapere".

L'attività teorica e pratica si svolgerà ponendo in essere i rigidi protocolli di intervento e gli standard e le procedure previste e dettate dagli Enti superiori preposti alla codifica della disciplina sanitaria quale OMS e ILCOR. Il corso prevede un incontro della durata di 6 ore con una sessione di teoria e una di addestramento pratico e il supporto di adeguati ausili didattici, di manichini simulatori, e l'uso di? defibrillatori da esercitazione. 

© Riproduzione riservata

Condividi Notizia
Commenti
Delia "Città cardio protetta": stipulata convenzione per l'avvio di un corso di primo soccorso

Ti potrebbero interessare

Articoli simili

SeguoNews.it è una testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Caltanissetta n.235 del 07/06/2013 | P.Iva: 01910630852
.1
Realizzazione Siti web Caltanissetta