Seguo News
Da Caltanissetta a Milano, la bella Viviana si dedica anche ai più deboli
Attualita
Visite1753

Da Caltanissetta a Milano, la bella Viviana si dedica anche ai più deboli

E' impegnata con "Adotta un angelo", il progetto dedicato a bambini con handicap

Redazione
25 Marzo 2022 17:05

Provate a dire che non è bella. Provate a dire che non è intelligente. Viviana Vizzini, born in Caltanissetta, è una ragazza con la testa sulle spalle, con una famiglia che la "sponsorizza" e la sostiene e, soprattutto, con le idee chiare fin da piccola. Eletta Miss Universo Italia nel 2020, ha continuato a coltivare i suoi sogni senza perdere di vista la realtà.

«A 18 anni - racconta Viviana - ho lasciato casa e mi sono trasferita all'estero. Sono stata un anno e mezzo in un college inglese per imparare la lingua. Poi, mi sono trasferita in Spagna per imparare un'altra lingua. Volevo andare anche in Francia ma mi sono resa conto che, forse, era arrivato il momento di cominciare l'università, così sono rientrata in Italia e ho cominciato a studiare Scienze della Comunicazione e Marketing digitale».

Già a Londra e, dopo, in Spagna ha cominciato a lavorare come modella? «Sì, ho mosso i primi passi proprio all'estero, anche se è stata l'Italia darmi la giusta visibilità. A 17 anni ho partecipato al mio primo concorso di bellezza a Palermo. Ed è cominciato un percorso che ancora prosegue nel migliore dei modi». Grazie anche ad una famiglia che non ha mai ostacolato le sue scelte. «Sono molto legata alla mia famiglia ed ogni scelta è sempre stata valutata e condivisa. Certo, all'inizio mio padre non era molto d'accordo ma mi accompagnava sempre in giro per la Sicilia. Ero la sua "bambina" e non mi lasciava mai. Oggi è orgoglioso del mio cammino».  Tra una puntata e l'altra di "Avanti un altro", il programma Mediaset condotto da Paolo Bonolis, Viviana trova anche il tempo per dedicarsi agli altri. «Da bambina frequentavo gli scout, la famiglia mi ha trasmesso certi valori e mi piace aiutare il prossimo. Ultimamente sono impegnata con "Adotta un angelo", il progetto dedicato a bambini con handicap, e anche sostenendo la Croce Rossa in occasione della guerra in Ucraina. Vivendo a Milano ho avuto modo di dare una mano a smistare e impacchettare i beni di prima necessità destinati al popolo ucraino: vestiti, omogeneizzati, riso, pasta. Tutti lavoriamo, abbiamo una vita da continuare, ma con un piccolo aiuto da parte di tutti si possono fare grandi cose». La bellezza salverà il mondo?  «La bellezza è sicuramente importante ma non credo che basti per salvare il mondo. Ma è fondamentale che in ognuno di noi ci sia quell'anima, quella empatia, affinché una donna venga considerata per altre cose, non solo per l'aspetto fisico. Lo shooting è una fotografia, la fascia la puoi raggiungere, ma se ci fate caso, il format di Miss Universo, così come quello Miss Italia, non è più basato solo sulla bellezza. Chi ti giudica vuole capire cosa vorresti e potresti fare per cambiare lo stato delle cose, cosa sei in grado di fare per gli altri. Capisco che avere le idee chiare a vent'anni è difficile, ma io ho visto e conosciuto altre ragazze che le idee ce le hanno davvero chiarissime». Tornando alla tv, come giudica il lavoro al fianco di un professionista come Paolo Bonolis? «Mi sembra ancora un sogno, Paolo è come lo vediamo, un padre per tutte noi. Quando sei in quello studio è come essere in una grande famiglia. E' una persona solare, è autoironico. A telecamere spente è prodigo di consigli». E Maria De Filippi?  «Non ho avuto modo di frequentarla perché la mia parentesi a "Uomini e donne" è durata poco. E' una donna straordinaria, la "Queen" della tv». Una parentesi breve ma in grado di scatenare il mondo dei web e del gossip, ci riferiamo alla liason con Andrea Damante...«E' vero. Ma non mi sconvolgo. Nel bene e nel male, se ti esponi, ti aspetti che accadano queste cose. Bisogna prendere tutto con un po' di leggerezza, perché se hai deciso di entrare in questo meccanismo sai che certe cose possono accadere e quindi è inutile prendersela più di tanto. Se ti esponi in tv non puoi più pretendere che la tua vita privata sia tua e basta. Lo dico sempre alle mie amiche: il pacchetto è "all inclusive"». Dalla tv al cinema? «Sì, non lo escludo. Mi sono concentrata sulla tv ma approdare al set è sempre stato un mio sogno. Sono consapevole che ci vogliono molto studio e molto impegno. La recitazione non la puoi improvvisare». (Leonardo Lodato - La Sicilia.it)

© Riproduzione riservata

Condividi Notizia
Commenti
Da Caltanissetta a Milano, la bella Viviana si dedica anche ai più deboli

Ti potrebbero interessare

Articoli simili

SeguoNews.it è una testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Caltanissetta n.235 del 07/06/2013 | P.Iva: 01910630852
.1
Realizzazione Siti web Caltanissetta