ricerca il tuo profilo
Seguo News
Crollo scuola di Serradifalco, la difesa chiede una "super perizia" per fare chiarezza
Cronaca
Visite1585

Crollo scuola di Serradifalco, la difesa chiede una "super perizia" per fare chiarezza

L’esperto, che sarà nominato alla prossima udienza dovrà stabilire quali siano state le effettive cause del cedimento

Redazione
08 Aprile 2022 12:47

Sarà una "super perizia" a fare chiarezza su quella che per l'accusa è stata una tragedia sfiorata. Quella legata al crollo di un'ala della scuola media «Verga» di Serradifalco. È stata la difesa a chiederla e anche la stessa procura generale ha condiviso. L'esperto, che sarà nominato alla prossima udienza dovrà stabilire quali siano state le effettive cause del cedimento. Già, perché è stato proprio sulla base della precedente perizia, quella entrata nel fascicolo del procedimento di primo grado, che quattro imputati su cinque sono stati condannati.

Istruttoria riaperta nel nuovo passaggio in aula a carico del titolare dell'impresa che stava eseguendo i lavori,  il quarantatreenne Franz Di Bella, il direttore dei lavori, il sessantacinquenne  Pietro Garrasi, il responsabile del cantiere, il sessantacinquenne Nunzio Anicito e il settantaquattrenne Gaetano Cordaro coordinatore per la sicurezza. A loro erano stati comminati dal giudice 2 anni di carcere  ciascuno oltre al oltre al risarcimento dei danni pagamento delle spesse processuali, con il beneficio della pena sospesa e della non menzione. Un quinto imputato, il caposquadra Salvatore La Spina, è stato invece assolto con formula piena, «per non avere commesso il fatto».

Sono stati chiamati tutti a rispondere, ognuno per il ruolo rivestito in relazione alla vicenda, di violazioni e mancato rispetto delle norme di sicurezza. La richiesta di una nuova perizia è stata avanzata dagli avvocati Giuseppe Dacquì, Sergio Ziccone, Felice Giuffrè e Tommaso Tamburino, che assistono gli imputati. E anche il sostituto pg, Luci Brescia ha concordato. Di contro si era opposta la parte civile, ruolo rivestito dal Comune di Serradifalco (assistito dall'avvocato Antonio Campione). Ma alla fine la corte d'Appello presieduta da Maria Carmela Giannazzo (consiglieri Sebastiano Fabio Di Giacomo Barbagallo e Alessandra Giunta) ha accolto le richieste di difesa e procura generale e disporrà una nuova perizia. (Vincenzo Falci, Giornale di Sicilia)

© Riproduzione riservata

Condividi Notizia
Commenti
Crollo scuola di Serradifalco, la difesa chiede una "super perizia" per fare chiarezza

Ti potrebbero interessare

Articoli simili

SeguoNews.it è una testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Caltanissetta n.235 del 07/06/2013 | P.Iva: 01910630852
.1
Realizzazione Siti web Caltanissetta