ricerca il tuo profilo
Seguo News
Covid, inchiesta sui dati falsi in Sicilia. Pagano (Lega): "Per Razza gogna giustizialista sui social"
Politica
Visite1812

Covid, inchiesta sui dati falsi in Sicilia. Pagano (Lega): "Per Razza gogna giustizialista sui social"

Il vice capogruppo della Lega alla Camera dei Deputati, Alessandro Pagano, dice "no" ai giudizi affrettati

Redazione
01 Aprile 2021 13:19

"Sulla vicenda che coinvolge l'assessore alla Salute della Regione Siciliana, Ruggero Razza, dopo 48 ore di attenta analisi dei fatti che sono nella pubblica conoscenza e nel pieno rispetto della magistratura, come del principio della presunzione di innocenza, sostengo che deve essere evitato ogni giudizio affrettato sulla base di indiscrezioni. L'inchiesta della Procura di Trapani sui presunti dati alterati dei contagi in Sicilia farà luce su come sono andate veramente le cose. A

oggi osservo che Razza ha deciso di rimettere il suo ruolo nelle mani del presidente Musumeci, con un rarissimo gesto di responsabilità politica. Presto si chiarirà la sua posizione e sono certo che dimostrerà la sua estraneità ai fatti. La Sicilia non può fare a meno di un amministratore che ha dimostrato valori personali e professionali sconosciuti a molti di quelli che oggi, per mero giustizialismo mediatico e invidia sociale, mettono un uomo sulla gogna dei social pur di ottenere qualche like in più."Lo dice in una nota  Alessandro Pagano, vice capogruppo della Lega alla Camera dei Deputati

Condividi Notizia
Commenti
Covid, inchiesta sui dati falsi in Sicilia. Pagano (Lega): "Per Razza gogna giustizialista sui social"

Alfonso Pio Zammuto

Il Tarzan della politica ha ragione quando parla di presunzione d'innocenza, tuttavia non può negare che la squallida e vergognosa faccenda è scaturita da apposite indagini a seguito di intercettazioni telefoniche. A meno che non venga dimostrato che le forze di polizia, non avendo altro da fare, abbiano falsificato tutto! Mi desta un certo sussulto quando, il leghista per opportunità , parla di rarissimo gesto di responsabilità  politica per le dimissioni spontanee dell'assessore. Infatti, sfugge all'interessato che tali decisioni da parte di chi ha responsabilità  pubbliche dovrebbero, deontologicamente, rientrare nella norma. Anzi, dirò di più, non dovrebbero esistere se ci fosse una classe politica con spiccato senso morale. In altre nazioni, si sono dimessi esponenti politici per aver intascato 100 euro (sic!), per aver copiato tesi di laurea, e quant'altro...in questa Italia abbiamo tre quarti di parlamentari inquisiti e stanno ancora lì, con l'aggravante che vengono rieletti. Ciò che è successo è un attentato gravissimo per la salute dei siciliani, ce ne rendiamo conto da soli e non ci impressionano gli interventi strumentali ed ipocriti dei mestieranti della politica, vecchi e nuovi che siano.

Aldo Sollami

Il deputato Pagano, leghista nostrano, dovrebbe saper bene che non bastano le dimissioni di Razza per passare da eroe e cancellare le eventuali malefatte, che, se accertate, diventano infamanti per un politico, pagato per operare per il bene della comunità  e non per alimentare in modo fraudolente le proprie ambizioni. Ma il nostro caro deputato queste cose le sa bene e mente sapendo di mentire per difendere l'indifendibile.

Ti potrebbero interessare

Articoli simili

SeguoNews.it è una testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Caltanissetta n.235 del 07/06/2013 | P.Iva: 01910630852
.1
Realizzazione Siti web Caltanissetta