ricerca il tuo profilo
Seguo News
A+
A
A-
Covid, arrivano in Italia gli anticorpi monoclonali. Il primario di Malattie Infettive Mazzola: "Ecco di cosa si tratta e in quali casi si utilizzano"
Cronaca
Visite2008

Covid, arrivano in Italia gli anticorpi monoclonali. Il primario di Malattie Infettive Mazzola: "Ecco di cosa si tratta e in quali casi si utilizzano"

Insieme ai vaccini "abbiamo, una possibilità in più per contrastare il Covid 19"

Rita Cinardi
08 Febbraio 2021 11:31

Non solo i vaccini. Il farmaco anti-Covid ora è anche l'Italia. Dopo gli Stati Uniti, e qualche settimana fa la Germania, via libera dal ministro della Salute, Roberto Speranza, alla distribuzione, in via straordinaria, degli anticorpi monoclonali. La firma su un decreto ad hoc è arrivata da parte del ministro "sulla base delle indicazioni dell'Agenzia Italiana del Farmaco e del parere del Consiglio Superiore di Sanità". Insieme ai vaccini "abbiamo, una possibilità in più per contrastare il Covid 19". A proposito degli anticorpi monoclonali abbiamo intervistato il primario di Malattie Infettive dell'ospedale Sant'Elia di Caltanissetta Giovanni Mazzola.

 

 

Che cosa sono gli anticorpi monoclonali autorizzati recentemente da AIFA per la cura dell'infezione da SARS-Cov 2?

Si tratta di anticorpi prodotti in laboratorio dalle aziende Regeneron e Eli Lilly, progettati specificamente per bloccare il virus che causa la malattia COVID-19. ?Questi potenti anticorpi neutralizzanti, infatti, si legano al recettore della proteina spike del virus riducendone la capacità replicativa, e sono in grado di proteggere dalle varianti virali così come riportato recentemente sulla prestigiosa rivista Science

 

Come mai questi farmaci sono stati approvati da AIFA con ritardo rispetto alla agenzia USA FDA?

In realtà i trial clinici su questi anticorpi monoclonali sono ancora in fase II e, sebbene pubblicati su riviste di elevatissimo impatto scientifico come New England Journal of Medicine, non hanno completato l'iter che ne possa comprovare definitivamente l'efficacia e la sicurezza. Tuttavia la drammaticità dell'evoluzione pandemica e la mancanza di cure antivirali contro sars-cov2 hanno spinto le agenzie regolatorie ad anticipare, in emergenza, l'autorizzazione alla somministrazione di questi farmaci, sebbene con precise limitazioni d'uso.

 

Quali sono le limitazioni all'utilizzo che sono state imposte dalle agenzie regolatorie?

L'impiego di questi farmaci è consentito in pazienti adulti e pediatrici con età superiore ai 12 anni in regime ambulatoriale e che hanno una malattia Covid-19 lieve o moderata ma che sono ad alto rischio di progressione verso una malattia severa con probabilità di ospedalizzazione. Inoltre, questi pazienti, per potere accedere alla somministrazione del farmaco, devono di norma avere un test rino-faringeo molecolare positivo per Sars-cov 2 e un inizio dei sintomi inferiore a 10 giorni. Contrariamente a quanto si possa pensare l'uso di questi anticorpi non è autorizzato per i pazienti ricoverati poiché il beneficio del trattamento non è stato osservato. I pazienti che richiedono ossigenoterapia, a causa del COVID-19, non possono assumere gli anticorpi monoclonali per il rischio di peggiorare l'outcome clinico; questo peggioramento avviene soprattutto per chi riceve ossigeno ad alto flusso o ventilazione meccanica ma anche nei pazienti in ossigenoterapia cronica per comorbilità e che richiedono un aumento della portata di ossigeno di base a causa del COVID-19

 

In quale tipologia di pazienti è indicato l'utilizzo degli anticorpi monoclonali?

L'autorizzazione è per i pazienti in regime domiciliare con obesità grave, malattie croniche renali, diabete mellito, malattia che causano immunodepressione, pazienti che assumono farmaci immunosoppressivi, pazienti con età maggiore di 65 oppure di età superiore ai 55 anni ma con comorbidità come malattie cardio vascolari, ipertensione arteriosa e malattie respiratorie croniche. L'impiego di questi farmaci è previsto anche nei pazienti tra 12 e 17 anni affetti da gravi patologie concomitanti.

 

© Riproduzione riservata

Condividi Notizia
Commenti
Covid, arrivano in Italia gli anticorpi monoclonali. Il primario di Malattie Infettive Mazzola: "Ecco di cosa si tratta e in quali casi si utilizzano"

Ti potrebbero interessare

Articoli simili

SeguoNews.it è una testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Caltanissetta n.235 del 07/06/2013 | P.Iva: 01910630852
.1
Realizzazione Siti web Caltanissetta