ricerca il tuo profilo
Seguo News
A+
A
A-
Covid-19: terapie errate possono rivelarsi dannose. Il primario Giovanni Mazzola: "Fondamentale affidarsi al medico. Ecco cosa fare e cosa evitare"
Cronaca
Visite5822

Covid-19: terapie errate possono rivelarsi dannose. Il primario Giovanni Mazzola: "Fondamentale affidarsi al medico. Ecco cosa fare e cosa evitare"

L'intervista al primario di Malattie Infettive dell'ospedale Sant'Elia di Caltanissetta

Rita Cinardi
08 Novembre 2020 19:13

 

 

Direttore Giovanni Mazzola, sulle terapie contro il Covid-19 se ne sentono tante in giro su internet e sui social ? possiamo provare a fare chiarezza ?

Si, in effetti c'è molta confusione per cui a volte si ricoverano nel nostro reparto pazienti che pensano erroneamente di conoscere le cure apprese dai social o in TV e si stupiscono quando il nostro approccio è differente da quello atteso. Anche per le terapie che vengono effettuate al  domicilio veniamo a conoscenza di protocolli errati qualora rapportati alle evidenze scientifiche .

 

Facciamo un esempio di terapia che potrebbe essere praticata erroneamente al domicilio

Bene, allora iniziamo dal cortisone: la terapia steroidea è controindicata da tutte le linee guida nazionali e internazionali quando il paziente è Covid positivo asintomatico o paucisintomatico e non necessita di ossigenoterapia. La controindicazione sta nel fatto che questa tipologia di pazienti, se sottoposti a terapia steroidea, hanno una evoluzione clinica che riflette un aumento di mortalità rispetto a chi non pratica lo steroide.

 

E allora perché si parla di cortisone come cura della malattia da Sars-Cov 2 ?

Perché correttamente il cortisone, da evidenza di trial clinici controllati e randomizzati, migliora la sopravvivenza dei pazienti con polmonite e necessità di ossigenoterapia (di norma ricoverati). In pratica lo stesso farmaco, qualora somministrato con tempistiche differenti, può essere utile o dannoso.

 

Parliamo allora dell'eparina, al domicilio si o no ?

Anche sulla eparina a basso peso molecolare vale una considerazione simile a quella del cortisone: poiche' non è stato dimostrato che questo farmaco possa essere di beneficio nel paziente asintomatico o paucisintomatico, se lo somministriamo impropriamente a questa tipologia di pazienti, quello che ci possiamo aspettare è  l'effetto collaterale del medicinale come per esempio il sanguinamento provocato. Unica eccezione vale per il paziente che precedentemente assumeva l'eparina per altre patologie: in quel caso il farmaco deve essere assunto in continuità.

 

Che possiamo consigliare circa la terapia antivirale ?

© Riproduzione riservata

Condividi Notizia
Commenti
Covid-19: terapie errate possono rivelarsi dannose. Il primario Giovanni Mazzola: "Fondamentale affidarsi al medico. Ecco cosa fare e cosa evitare"

Giulia

Salve dott. Mazzola sempre in gamba😊

Ti potrebbero interessare

Articoli simili

SeguoNews.it è una testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Caltanissetta n.235 del 07/06/2013 | P.Iva: 01910630852
.1
Realizzazione Siti web Caltanissetta