ricerca il tuo profilo
Seguo News
Caltanissetta, cresce la tensione per la zona rossa: il sindaco insultato davanti al Comune
Cronaca
Visite8205

Caltanissetta, cresce la tensione per la zona rossa: il sindaco insultato davanti al Comune

L'episodio si è verificato ieri sera quando il primo cittadino è uscito da Palazzo del Carmine. Uno dei due giovani ha fermato l'altro portandolo via

Rita Cinardi
15 Aprile 2021 13:37

Cresce la tensione a  Caltanissetta ormai in zona rossa dal 16 marzo. Ieri il sindaco Roberto Gambino, che negli ultimi giorni è stato più volte attaccato sui social, è stato oggetto di invettive davanti a Palazzo del Carmine. "Uscendo dalla porta del Comune - racconta Gambino - sono passati due giovani sui trent'anni a piedi, uno dei quali abbastanza nervoso, ha cominciato a imprecare contro di me. L'altra persona che  era con lui lo ha fermato portandolo via. Questo è solo l'ultimo segnale di un clima che si sta inasprendo e capisco anche le motivazioni dovute al nervosismo per la situazione sanitaria ed economica che sta creando profondo malessere. Io capisco che c'è chi ha dovuto fermare o chiudere l'attività ma è una cosa che sta succedendo in tutta Italia. Vorrei che la gente capisse che io sono dalla loro parte e sono consapevole delle difficoltà che le persone stanno vivendo. Il governo nazionale deve essere più presente. I ristori sono fermi da gennaio - conclude il sindaco - e ci siamo presi il lusso di fare una crisi di governo mentre la gente non riceve un soldo e ha paura per il proprio futuro". Infine il sindaco tiene a precisare: non sono più i sindaci a chiedere l'istituzione della zona rossa. L'Asp invia direttamente i dati alla Regione e noi veniamo semplicemente informati per conoscenza". 

Condividi Notizia
Commenti
Caltanissetta, cresce la tensione per la zona rossa: il sindaco insultato davanti al Comune

Alfonso Pio Zammuto

L'episodio è da condannare, perchè la violenza non porta da nessuna parte e non vi si deve ricorrere per far valere le proprie ragioni. In ogni caso, le telecamere esistenti potranno chiarire l'accaduto al fine dell'individuazione dell'autore. Chissà  se erano presenti altre persone in grado di testimoniare. Sulla precisazione fornita dal sindaco, in merito alla richiesta di attivazione della zona rossa, ho un ricordo diverso, ma posso sbagliare.

Lillo

E vero che il sindaco e un portavoce pero, e pure vero che a una responsabilita enorme ma e anche vero che alcune volte nn si capisce da che parte stia perche si contraddisce da solo prima chiude le scuole e poi dice che ci sn due classi in quarantena ma di che stiamo parlando? Se le scuole sn state chiuse da quasi un mese e mezzo come si fa ad avere due classi in quarantena. Poi rimango sempre del parere che la prima responsabilita ce labbiamo noi cittadini che nn ottemperiamo i provvedimenti dal governo e pur di poter uscire anche se sn positivi senza sintomi li vediamo fuori a scodinzolare pero, la colpa ce la il sindaco prima pensiamo ad essere piu responsabili noi, e poi se il sindaco sia buono o nn buono si potrebbe pure parlare ma da parte mia finora a fatto un lavoro bellissimo nn dimentichiamoci che le scuole in tutta la provincia erano aperte ed invece qua, visto landare dei contaggi li a fatto chiudere ed e una cosa fatta per bene altrimenti i contaggi sarebbero stati quadruplicati e ve lo garantisco cioe sarebbe stata una seconda lombardia quindi lazione buona da fare sarebbe stringere i denti e comportarci civilmente e responsabili .

Ti potrebbero interessare

Articoli simili

SeguoNews.it è una testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Caltanissetta n.235 del 07/06/2013 | P.Iva: 01910630852
.1
Realizzazione Siti web Caltanissetta