Seguo News
Calcio, il presidente della Nissa Sergio Iacona sul Tomaselli: "Stadio pronto ma non viene consegnato, è inaccettabile"
Sport
Visite1421

Calcio, il presidente della Nissa Sergio Iacona sul Tomaselli: "Stadio pronto ma non viene consegnato, è inaccettabile"

Per l'avvocato Iacona non si può non guardare con sospetto alle dichiarazioni della Nissa Rugby così come l'atteggiamento della giunta comunale

Redazione
23 Ottobre 2022 16:05

Fino a oggi abbiamo tenuto un profilo basso perché è nostra volontà di non alimentare polemiche e perché vediamo tutti coloro che fanno sport a Caltanissetta come degli amici e degli alleati. Siamo stati in silenzio nonostante gli enormi costi sopportati a causa della indisponibilità del Tomaselli. Adesso non è più possibile tacere, vedere uno stadio pronto che non viene consegnato alla città è francamente intollerabile e inaccettabile. Non capiamo la decisione dell'amministrazione di rimettere la questione nelle mani delle Federazioni Nazionali. Queste infatti si sono espresse e le regole sono chiarissime. Esse dicono che per avere l'omologazione per il calcio è indispensabile che le linee siano indelebili mentre per quella per il rugby è sufficiente la tracciatura delebile. Ciò consente di affermare che si poteva e si può, in attesa di futuri sviluppi, convivere nello Stadio di Pian del Lago. E consente anche di guardare con grande sospetto sia all'atteggiamento pilatesco della Giunta Comunale che alle esternazioni polemiche della società di Rugby. Ai cittadini bisogna dire la verità: se la squadra di Rugby sarà ritirata sarà solo per volontà dei suoi proprietari perchè con la tracciatura delle linee delebili è possibile giocare. Sorge allora il sospetto che l'obiettivo sia diverso da quello della disputa regolare delle partite e consista nel desiderio di fare del Tomaselli un proprio feudo, cosa inammissibile per uno stadio, che è il quarto della Sicilia, nato con ben altri scopi. E sorge il sospetto che il temporeggiamento imbelle e dannoso della Giunta Comunale nasconda esclusivamente il timore di ripercussioni politiche che alterino gli equilibri attuali. Questo significherebbe privilegiare degli interessi di parte rispetto a quelli della collettività. Noi non staremo più a guardare e agiremo in ogni sede idonea a tutelare i nostri interessi. Sergio Iacona, presidente della Nissa 

© Riproduzione riservata

Condividi Notizia
Commenti
Calcio, il presidente della Nissa Sergio Iacona sul Tomaselli: "Stadio pronto ma non viene consegnato, è inaccettabile"

Ti potrebbero interessare

Articoli simili

SeguoNews.it è una testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Caltanissetta n.235 del 07/06/2013 | P.Iva: 01910630852
.1
Realizzazione Siti web Caltanissetta