Seguo News
Allarme negli Usa per l'invasione della lumaca gigante: può causare la meningite
Salute
Visite3345

Allarme negli Usa per l'invasione della lumaca gigante: può causare la meningite

È una specie esotica che è arrivata dall'Africa e si sta diffondendo attraverso la Florida

Redazione
09 Luglio 2022 14:02

Il segretario all'Agricoltura dello stato della Florida, Nikki Fried, ha chiesto giovedì la collaborazione dei cittadini per sradicare le lumache di terra giganti africane, rilevate il mese scorso in aree di questo stato, perché costituiscono un rischio per la salute umana e le colture. Fried ha rivelato in una conferenza stampa che devono passare due anni senza la presenza della specie invasiva, di cui sono già stati raccolti quasi 1.000 esemplari, per dichiararne ufficialmente l'eradicazione.

"È nelle mani delle persone aiutare a sradicarlo e vogliamo che tutti siano consapevoli del pericolo rappresentato" dalla lumaca gigante africana o Lissachatina fulica, secondo il suo nome scientifico, ha detto Fried. Gli allarmi sono balzati tra le autorità locali dopo il ritrovamento la scorsa settimana nella città di New Port Richey, nella Florida occidentale, di un esemplare della lumaca terrestre gigante africana, una specie invasiva che si riproduce con grande facilità e può causare meningite nell'uomo. Questa è la terza volta che la presenza di esemplari di Lissachatina fulica è stata documentata nello stato sudorientale degli Stati Uniti.La gigantesca lumaca di terra africana è stata sradicata due volte in Florida. Il primo rilevamento risale al 1969 ed è stato sradicato nel 1975. L'eradicazione più recente di questo parassita è avvenuta nel 2021 dopo che le lumache sono state scoperte nel 2011 nella contea di Miami-Dade. Prima del recente rilevamento, l'ultima lumaca vivente in Florida è stata raccolta nella contea di Miami-Dade nel dicembre 2017, secondo i dati del Dipartimento dell'agricoltura e dei servizi ai consumatori della Florida (FDACS). Quell'agenzia ha dichiarato una quarantena nell'area di New Port Richey il mese scorso e ha lanciato un trattamento antiparassitario.

"Come possiamo sradicare con successo questa piaga è lavorando a stretto contatto con le comunità colpite, gli agenti locali e i media", ha sottolineato Fried, dopo aver avvertito la popolazione che è illegale importare o avere queste lumache africane senza permesso." È una delle lumache più dannose al mondo che consuma fino a 500 diversi tipi di piante , motivo per cui rappresentano una minaccia per la nostra agricoltura e le aree naturali", ha affermato il funzionario, pur sostenendo che la situazione è sotto controllo. Fried ha sottolineato che l'agricoltura è uno dei settori più importanti dell'economia della Florida e quindi è fondamentale proteggerla da questa specie invasiva, e ha sottolineato che queste lumache rappresentano un grave rischio per la salute umana trasportando il polmone del topo, causando la meningite. Il funzionario ha sottolineato quanto siano pericolose queste lumache, motivo per cui ha chiesto ai cittadini di non tentare con i loro mezzi di combattere la loro presenza, tanto meno di mangiarle. "Abbiamo il miglior piano per sradicare queste lumache nell'intero paese e siamo completamente sicuri che lo raggiungeremo ancora una volta", ha assicurato. L'Università della Florida e la FDACS sono le entità che collaborano con le autorità della Florida nell'eradicazione della specie. Fried è stato anche accompagnato dai funzionari del Detector Dog Inspection Program, che dispone di cani in grado di localizzare queste lumache e sono già state utilizzate con successo dalla seconda piaga. L'ordine di quarantena, evidenzia Giovanni D'Agata, presidente dello "Sportello dei Diritti", cerca di impedire ai residenti di entrare in contatto e spostare questi molluschi gasteropodi in natura, alcuni dei quali possono raggiungere fino a 20 centimetri di lunghezza.

© Riproduzione riservata

Condividi Notizia
Commenti
Allarme negli Usa per l'invasione della lumaca gigante: può causare la meningite

Ti potrebbero interessare

Articoli simili

SeguoNews.it è una testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Caltanissetta n.235 del 07/06/2013 | P.Iva: 01910630852
.1
Realizzazione Siti web Caltanissetta