ricerca il tuo profilo
cronaca
15-11-2017
2427

Niscemi. Omicidio Campisi, tre condanne definitive

Gli agenti della squadra mobile di Caltanissetta, in collaborazione con i poliziotti del commissariato di Niscemi, hanno dato esecuzione al provvedimento definitivo, a seguito del rigetto dei ricorsi presentati in Cassazione contro le condanne emesse dalla Corte d’Assise d’Appello di Catania, a carico di Giuseppe Amedeo Arcerito, 64 anni, condannato all’ergastolo; Salvatore Di Pasquale, 51 anni, condannato a 13 anni di reclusione, e Francesco Amato, 47 anni, condannato a 12 anni e 9 mesi. Arcerito, detto “u lumiaru”, considerato elemento di vertice di cosa nostra niscemese, è stato condannato alla pena dell’ergastolo in quanto ritenuto responsabile, in qualità di mandante, dell’omicidio in danno di Alfredo Campisi, avvenuto nel novembre del 1996; Amato, inteso “Ciccio pistola”, è stato condannato per aver attentato, in due occasioni (una nella piazza principale e l’altra presso un laboratorio di lavorazione marmi di Niscemi) alla vita di Campisi ; Di Pasquale, inteso “Turi Cavulata” per aver attentato alla vita di Campisi, in pieno centro di Niscemi. A tutti è stata contestata l’aggravante dell’aver compiuto i reati come appartenenti all’associazione mafiosa di cosa nostra di Niscemi (ala Emmanuello). Le indagini, condotte con il commissariato di Niscemi, culminate nel 2011 con l’emissione di sei ordinanze di custodia cautelare in carcere a carico dei tre odierni condannati (oltre ad Alessandro Emmanuello, Sebastiano Montalto e Rosario Lombardo, deceduto) misero in risalto la figura di Alfredo Campisi, soggetto emergente dell’organizzazione mafiosa “Cosa Nostra” niscemese, all’interno della quale si era verificata una spaccatura dovuta soprattutto alle ambizioni di comando dello stesso, il quale già dal 1994, aveva iniziato a crearsi un proprio gruppo di spietati minorenni tra i quali, in particolare, spiccava Giuliano Chiavetta, attuale collaboratore di giustizia.

Facebook Twitter Google +
Seguici su
Google News
Resta sempre aggiornato
con le notizie di Seguonews
Commenti
Niscemi. Omicidio Campisi, tre condanne definitive
Il tuo messaggio è stato correttamente registrato e sarà valutato al più presto da un moderatore.

Ti potrebbero interessare

SeguoNews.it è una testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Caltanissetta n.235 del 07/06/2013 | P.Iva: 01910630852
.1
Realizzazione Siti web Caltanissetta