ricerca il tuo profilo
Seguo News
A+
A
A-
Verde pubblico a Gela, Licata: "I 300 mila euro delle compensazioni Eni serviranno per la riqualificazione urbana"
Politica
visite510

Verde pubblico a Gela, Licata: "I 300 mila euro delle compensazioni Eni serviranno per la riqualificazione urbana"

La somma non sarà destinata alla manutenzione del verde, né ordinaria né straordinaria in maniera tale da avere delle ricadute per il turismo e l'occupazione

Redazione
10 Settembre 2020 16:49

“Ritengo sia opportuno fare alcune precisazioni, perchè qualcuno, compreso il consigliere del Movimento 5 stelle Farruggia, forse non ha ben compreso come saranno spesi i 300mila euro che arriveranno dalle compensazioni Eni per il decoro urbano”. Così l'assessore al Decoro Urbano Giuseppe Licata, secondo il quale è in atto un tentativo di sviare l'attenzione dei cittadini con deduzioni prive di fondamento che confondono e creano inutili malumori. “La somma non sarà destinata alla manutenzione del verde, né ordinaria né straordinaria. L'obiettivo dell'amministrazione è, semmai, - prosegue Licata - quello di avviare un nuovo percorso di riqualificazione urbana, che non può prescindere dalla realizzazione di nuove aree e di nuovi polmoni verdi nella città e dalla rigenerazione di quelli in stato di abbandono. Ciò significa, in prospettiva, sviluppo turistico e occupazionale, proprio come previsto dall'accordo delle compensazioni, che mira al decoro complessivo della città affinchè possano innescarsi ricadute economiche”.Per quanto concerne, invece, il problema degli alberi, sempre evidenziato a mezzo stampa dalla consigliera pentastellata Virginia Farruggia, Licata fa sapere che l'argomento va totalmente scisso da quello delle compensazioni, che il proprio assessorato si è già attivato in tal senso e che domani sarà siglata la convenzione con una ditta che, a titolo gratuito, si farà carico dell'abbattimento degli alberi in questione, che sono molti di più rispetto ai 90 citati dalla consigliera, almeno 300. “Ricordiamo, innanzitutto, - prosegue Licata - che se si è arrivati alla decisione estrema di doverli tagliare è perchè negli anni scorsi nessuno si è interessato alla loro cura o sono stati potati male, non si possono più recuperare e sono pericolosi per la pubblica incolumità. In ogni caso, - conclude - si provvederà anche a nuove piantumazioni perchè non ha senso parlare di rilancio dell'immagine della città, di sviluppo economico, di fase post industriale e di turismo con una città senza neanche un po' di verde curato”.

Ato rifiuti, nomina commissario. Il sindaco di Gela: "Non ho nulla contro Sauna ma Riesi e Niscemi mi hanno snobbato"
News Successiva
"Non ho mai elemosinato incarichi da nessuno", Sauna replica al sindaco di Gela sulle nomine all'Ato Rifiuti
Seguici su
Google News
Resta sempre aggiornato
con le notizie di Seguonews
Commenti
Verde pubblico a Gela, Licata: "I 300 mila euro delle compensazioni Eni serviranno per la riqualificazione urbana"
Il tuo messaggio è stato correttamente registrato e sarà valutato al più presto da un moderatore.

Ti potrebbero interessare

Articoli simili

SeguoNews.it è una testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Caltanissetta n.235 del 07/06/2013 | P.Iva: 01910630852
.1
Realizzazione Siti web Caltanissetta