ricerca il tuo profilo
Seguo News
A+
A
A-
Topi nella mensa della polizia penitenziaria del carcere di San Cataldo, chiesta la chiusura
Cronaca
visite4406

Topi nella mensa della polizia penitenziaria del carcere di San Cataldo, chiesta la chiusura

La denuncia arriva dal segretario regionale del Sappe che chiede l'immediata chiusura dei locali e la relativa disinfestazione

Redazione
19 Settembre 2019 22:19

Il segretario regionale Sappe Sicilia, Calogero Navarra, ha inviato una nota agli organi competenti per denunciare la presenza di topi nella mensa dei poliziotti penitenziari della casa di reclusione di San Cataldo. "A tutela della salute del personale di polizia penitenziaria e di tutti coloro che usufruiscono la mensa si chiede l’immediata chiusura dei locali sopra indicati e gli interventi dovuti che non sarà la sola “disinfestazione “  ma anche la “disinfezione dei locali”  della quale ne consegue la forzata chiusura degli stessi. Pare che nonostante l’avvistamento dell’animale indesiderato e dopo l’eliminazione dello stesso i locali cui sopra e la mensa stessa sono stati tenuti regolarmente aperti  e contestualmente preparati i pasti da offrire al personale. Gli appartenenti al Corpo di Polizia Penitenziaria in servizio presso la casa reclusione di San Cataldo nella turnazione mattinale di oggi sono stati costretti a rifiutare la consumazione del pasto a tutela della propria salute". Si chiede pertanto la chiusura della mensa per i tempi dovuti e necessari dopo la disinfezione dei locali  Il tutto a tutela e garanzia della salute dei poliziotti penitenziari di San Cataldo ."Non potranno esserci tentennamenti nelle decisioni davanti al rischio di contrarre gravi malattie patologiche dovute ad una eventuale proliferazione degli animali sopra per tali motivi se ne richiede l’intervento degli organi competenti. Fino a quanto non si avranno le dovute garanzie del ripristino igienico sanitario il personale di polizia penitenziaria iscritto e non iscritto al Sappe fa sapere che non consumerà il pasto richiedendone l’equivalente ( buono pasto ) giornaliero". (Foto archivio)
 
            
              

Aldo Naro sarebbe stato colpito più volte, possibile svolta nelle indagini sulla morte del medico di San Cataldo
News Successiva
"Operazione Lulù" a San Cataldo. Solo il rumeno Andrei risponde alle domande del Gip, gli altri fanno scena muta
Seguici su
Google News
Resta sempre aggiornato
con le notizie di Seguonews
Commenti
Topi nella mensa della polizia penitenziaria del carcere di San Cataldo, chiesta la chiusura
Il tuo messaggio è stato correttamente registrato e sarà valutato al più presto da un moderatore.

Ti potrebbero interessare

Articoli simili

SeguoNews.it è una testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Caltanissetta n.235 del 07/06/2013 | P.Iva: 01910630852
.1
Realizzazione Siti web Caltanissetta