ricerca il tuo profilo
Seguo News
A+
A
A-
Strade sicure a Gela, l'associazione "Pensare Futuro": bastano pochi interventi per migliorarle
Attualita
visite440

Strade sicure a Gela, l'associazione "Pensare Futuro": bastano pochi interventi per migliorarle

L'associazione chiede il rifacimento della segnaletica stradale, autovelox fissi, rallentatori e attraversamenti pedonali rialzati

Redazione
29 Maggio 2020 16:33

Quasi quotidianamente, apprendiamo dai media, di gravi incidenti nella nostra città, e in alcuni di essi purtroppo qualche volta ci si perde anche la vita.  “Tra le principali cause sicuramente la distrazione e il mancato uso delle misure di sicurezza, ne fanno da padrone”, - dice il consigliere di presidenza Maicol Sciascia – “ma a queste si aggiungono spesso e volentieri le scarse misure di prevenzione stradale adottate dalla nostra amministrazione.” 
 
Sul tema interviene anche il consigliere Paolo Caci “L’evoluzione della mobilità urbana, che oggi include velocipedi elettrici, (su cui la normativa nazionale è alquanto vaga) fa si che il tema della sicurezza stradale e della prevenzione degli incidenti, oggi come non mai, divenga un tema di primaria importanza sulla quale è necessario soffermarsi.” 
 
Su questo tema, cosi come su molti altri, le varie amministrazione succedutesi, non hanno mai fornito risposte adeguate. 
 
A tal proposito il Presidente Rosario Emmanuello dell’Associazione Culturale Pensare Futuro, nell’ambito del progetto sociale lanciato dal nome “Miglioriamo Gela” a seguito di alcuni incontri, ha lanciato un manifesto sui social, consigliando piccoli interventi, da poter attuare nel breve e nel medio termine che riportiamo di seguito: 
 
• Rifacimento della segnaletica orizzontale, che in molte parti della città è oramai invisibile; • Installazione di autovelox fissi in vari punti della città, soprattutto nelle vie dove sono presenti lunghi rettilinei che possono indurre gli automobilisti soprattutto nelle ore notturne ad avere un’andatura al di sopra dei limiti consentiti e del buon senso; • Applicazione di rallentatori ottici e bande rumorose in prossimità di incroci e rotatorie; • Realizzazione di attraversamenti pedonali rialzati; • Promuovere la realizzazione di convegni ed incontri tra le forze dell’ordine e gli studenti delle scuole di ogni ordine e grado, volti alla sensibilizzazione della sicurezza stradale e all’importanza della prevenzione.  
 
“Ci auguriamo che su tale tema, - ribadisce il Presidente Rosario Emmanuello – “il Sindaco, l’Assessore al ramo, l’Amministrazione ed il Consiglio Comunale tutto, non perdano tempo e mettano subito in atto i dovuti accorgimenti per far si che queste misure di prevenzione vengano realizzate nel più breve tempo possibile, affinché si avvii quel progetto di miglioramento che la città tutta si auspica.”  

Gela, ecco le richieste dei titolari delle attività del lungomare per ripartire: isola pedonale, navette, musica e mercatini
News Successiva
Riapertura degli stabilimenti balneari, incontro a Gela tra Confesercenti e Capitaneria di Porto
Seguici su
Google News
Resta sempre aggiornato
con le notizie di Seguonews
Commenti
Strade sicure a Gela, l'associazione "Pensare Futuro": bastano pochi interventi per migliorarle
Il tuo messaggio è stato correttamente registrato e sarà valutato al più presto da un moderatore.

Ti potrebbero interessare

Articoli simili

SeguoNews.it è una testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Caltanissetta n.235 del 07/06/2013 | P.Iva: 01910630852
.1
Realizzazione Siti web Caltanissetta