ricerca il tuo profilo
Seguo News
A+
A
A-
Un torneo di tennis in carrozzina: l'idea del Tc di Caltanissetta in favore dei diversabili
Sport
visite265

Un torneo di tennis in carrozzina: l'idea del Tc di Caltanissetta in favore dei diversabili

Presidi e aspiranti tennisti sul campo di giocoUn torneo di tennis in carrozzina. E’ questa l’idea lanciata dal Tennis Club Caltanissetta e che ha tr...

Redazione
30 Gennaio 2016 12:36

Un torneo di tennis in carrozzina: l'idea del Tc di Caltanissetta in favore dei diversabili Presidi e aspiranti tennisti sul campo di giocoUn torneo di tennis in carrozzina. E’ questa l’idea lanciata dal Tennis Club Caltanissetta e che ha trovato immediatamente terreno fertile nell’avveduta Amministrazione nissena. In occasione del consueto appuntamento del giovedì con il progetto “Tennis Anch’io”, rivolto agli alunni diversamente abili delle scuole medie nissene e dalla provincia. Gradita è stata la visita di Marina Castiglione, Assessore Creatività e Cultura, Sport e Tempo libero, che ha voluto vedere all’opera i giovani nisseni. Ha osservato con attenzione l’impegno che questi ragazzi spendono sui quattro campi in terra rossa del prestigioso circolo nisseno, senza dimenticare l’imprescindibile e preziosa opera dei docenti di sostegno. Marina Castiglione ha dichiarato: “L’idea di un torneo di tennis in carrozzina di respiro nazionale, ci trova assolutamente d’accordo. Grazie ai preziosi suggerimenti del presidente Michele Trobia ci stiamo attivando tramite dei finanziamenti europei; esiste un bando comunitario con scadenza il 4 maggio. Alacre l'opera del dirigente Giuseppe Intilla, solerte nuovo dirigente dei Servizi Sociali, che sta seguendo questa vicenda. La nostra attenzione è sempre rivolta a tutte le attività che hanno positive e proficue ‘ricadute’ in termini sociali”. L’assessore ha poi dispensato sorrisi ai ragazzi della “Vittorio Veneto” plesso San Giusto (dirigente scolastico Mario Cassetti), dell’Antonino Caponnetto plesso “Giovanni Verga, della "Lombardo Radice" plesso Rosso di San Secondo e della Carducci-Balsamo di San Cataldo. Nella calda e quasi primaverile mattinata di giovedì 28 gennaio, c’è stato anche il blitz a sorpresa dei due presidi Antonio Diblio (Carducci-Balsamo) e Maurizio Lomonaco (della Verga) che, complice il clima festoso, non hanno esitato a togliersi la giacca ed effettuare alcuni scambi con i ragazzi quanto mai divertiti, sempre sotto l’attenta egida di Giuseppe Cobisi che coordina l’attività degli istruttori del circolo e che ha voluto ringraziare per la preziosa collaborazione l'Associazione di volontariato Progetto di Vita. “Tennis anch’io” è binomio prezioso di sport, socializzazione ed emozioni, è un corso di apprendimento e formazione del gioco del tennis. I ragazzi diversamente abili hanno davvero vissuto con trepidazione una giornata di sport: ogni giovedì dalle ore 9 alle 12. Il costo economico del progetto è interamente a carico del TC Caltanissetta, che provvede oltre che al materiale sportivo-didattico, anche al trasporto dei ragazzi. L’intero consiglio di Amministrazione del circolo ed i soci non hanno avuto remore nel volere continuare, così com’è accaduto negli altri anni, a sostenere un’iniziativa di grande valore umano e didattico. (FOTO DI MAURO FORNASERO)

Trinacria, oltre 200 atleti a Caltanissetta per la gara di ciclocross. Successo di pubblico per la prima edizione
News Successiva
Il 6 febbraio a Taormina l'Aci festeggia i campioni d'Italia

Ti potrebbero interessare

Commenti

Un torneo di tennis in carrozzina: l'idea del Tc di Caltanissetta in favore dei diversabili

SeguoNews.it è una testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Caltanissetta n.235 del 07/06/2013 | P.Iva: 01910630852