ricerca il tuo profilo
Seguo News
A+
A
A-
Nissa Rugby incontra la giunta Ruvolo: "Valorizzare il territorio in ambito turistico ed economico"
Sport
visite234

Nissa Rugby incontra la giunta Ruvolo: "Valorizzare il territorio in ambito turistico ed economico"

Tutto pronto per l'incontro, che si terrà venerdì alle ore 12:00 nella sala gialla del Palazzo del Carmine, tra il sindaco di Caltanissetta Giovanni R...

Redazione
22 Luglio 2015 07:40

Tutto pronto per l'incontro, che si terrà venerdì alle ore 12:00 nella sala gialla del Palazzo del Carmine, tra il sindaco di Caltanissetta Giovanni Ruvolo, accompagnato dall’assessore allo sport Marina Castiglione, e il presidente del comitato regionale Sicilia di rugby e consigliere nazionale del Coni, l’ex azzurro Orazio Arancio, diventato ormai “di casa” nel capoluogo nisseno per via delle varie manifestazioni sportive di rilevanza nazionale e benefiche che la Nissa Rugby ha organizzato negli ultimi anni. Un incontro fortemente voluto sia dal presidente Orazio Arancio che dalla società nissena con a capo alla presidenza la famiglia Lo Celso, sarà l’occasione per far conoscere all’ex azzurro l’amministrazione comunale e per far capire al sindaco stesso che ruolo importante ha ricoperto la Nissa Rugby e la città di Caltanissetta stessa in ambito nazionale rugbistico e che la società nissena ha la possibilità di poter ambire a campionati sempre più di spessore dando così lustro turismo e importanza alla città stessa. La società nissena infatti nel campionato conclusosi qualche mese fa, nelle casse di albergatori e ristoratori nisseni ha fatto fruttare un giro economico di quasi 10 mila euro in ben 5 mesi, per via delle numerose squadre, come Napoli, Benevento Lecce e Bari, solo per citarne qualcuna, che hanno soggiornato in città per poi giocare il giorno dopo contro il 15 nisseno La società nissena e il presidente Orazio Arancio, pertanto, cercheranno di trovare un accordo con l’amministrazione affinché Caltanissetta possa avere un progetto mirato sempre più al centro del rugby siciliano. Il lavoro svolto dalla Nissa Rugby nel territorio ha portato due anni fa al “Marco Tomaselli” la partita di apertura del “sei nazioni under 20” Italia – Francia e prosegue nel suo paziente e impegnativo lavoro di promozione dello sport nei giovani nisseni e di valorizzazione all’esterno. Un intento che può avere ricadute in ambito turistico economico. Riguardo al campionato che la società nissena giocherà l’anno prossimo sembra un po' allontanarsi la possibilità di ripescaggio per la serie B, visto che il Firenze Rugby si è inscritta al medesimo campionato, e quindi non lasciando quel posto libero a cui potevano accedere i nisseni ma una debole speranza rimane ancora viva anche se le possibilità che qualche squadra non si iscrivi al campionato sono è minima. Proprio per questo lo staff tecnico nisseno composto dal team manager Granata e dal neo allenatore Garozzo insieme al vice presidente e giocatore Andrea Lo Celso stanno facendo tutto il necessario per presentare una rosa più competitiva possibile, in modo tale che se si trovasse ripescata riesca ad effettuare un buon campionato e possa ben figurare tra le big di serie B ,e se invece rigiocasse in serie C sia stavolta promossa direttamente alla serie maggiore. In ambito giovanile ovviamente ormai zoccolo duro della società nissena si lavora con il tecnico responsabile delle scuole Michele D’oro ed il responsabile settore giovanile Andrea Lo Celso per poter dare, ora che i numeri di iscritti è molto alto, qualità a tutti questi giovani rugbisti che anche quest'anno saranno presenti nei campionati regionali in tutte le categorie, under 10, 12, 14, 16 e 18 proprio a dimostrazione di come ormai il rugby sia tra i primi sport scelti dai nostri bambini in città. Per dare qualità infatti la società stessa ha fatto prendere il brevetto di primo livello federale agli adesso tecnici Salvatore Letizia e Carlo Tarantino, che dopo un anno di corso e allenamenti con tecnici qualificati nazionali e dopo aver sostenuto gli esami sono ora pronti e brevettati per poter insegnare ai giovanissimi. Un altro tecnico di secondo livello che si occuperà invece della categoria Under 14 sarà Fabrizio Blandi tecnico palermitano che trasferitosi per lavoro nei dintorni del nisseno potrà dare quella qualità e quella tecnica per fare vincente ed entusiasmante la stagione dei piccoli rugbisti.

Cintura colorata per 100 atleti della scuola Samurai Dojo
News Successiva
Sicily Expo Race: in pista si sono imposti Bruccoleri e Rosato

Ti potrebbero interessare

Commenti

Nissa Rugby incontra la giunta Ruvolo: "Valorizzare il territorio in ambito turistico ed economico"

SeguoNews.it è una testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Caltanissetta n.235 del 07/06/2013 | P.Iva: 01910630852