ricerca il tuo profilo
Seguo News
A+
A
A-
San Cataldo, il M5S sul rimborso agli alunni pendolari: "L'amministrazione è inadempiente"
visite997

San Cataldo, il M5S sul rimborso agli alunni pendolari: "L'amministrazione è inadempiente"

"Siamo rimasti sorpresi nel constatare che non solo il fondo non è stato incrementato ma, paradossalmente, è stato quasi azzerato"

Redazione
29 Aprile 2017 08:44

Pubblichiamo di seguito una nota stampa del Movimento 5 Stelle di San Cataldo in merito ai mancati rimborsi agli alunni pendolari da parte dell'amministrazione comunale: "Ci ritroviamo, per l’ennesima volta, a dover prendere atto dell’inadempienza di questa amministrazione. Questa volta si tratta dei rimborsi che spetterebbero agli alunni pendolari.
La tematica trattata, dallo stesso Modaffari, quando ricopriva la carica di consigliere comunale, infatti, ai tempi, proprio lui propose di incrementare il capitolo di spesa per i rimborsi da 60 mila euro a 200 mila euro, richiesta che fu respinta dall’amministrazione Raimondi.
Divenuto sindaco la cittadinanza si aspettava che Modaffari attuasse tutte le azioni, che egli stesso aveva proposto da consigliere, per incrementare il fondo da dedicare ai rimborsi per i pendolari.
Siamo rimasti sorpresi nel constatare che non solo il fondo non è stato incrementato ma, paradossalmente, è stato quasi azzerato. Sembrerebbe che,  motivazione fornita dall’amministrazione, la Regione non versi abbastanza fondi al Comune di San Cataldo per coprire interamente il capitolo di spesa.
Tali giustificazioni denotano una mancata conoscenza della L.R. n. 5 del 2014 e s.m.i. che ha profondamente modificato la disciplina relativa ai trasferimenti in favore dei comuni, e nello specifico, l’art. 6 ha previsto la soppressione del Fondo delle Autonomie Locali, ma ha istituito la creazione di un fondo perequativo comunale destinato alla realizzazione di specifici obiettivi, e tra questi, la stessa legge richiede di tener conto in sede di riparto, dell’intera copertura delle spese effettivamente sostenute nell’anno precedente per il trasporto interurbano degli alunni delle scuole medie superiori (comma 3, lett. e).
Al fine di adempiere e rispettare le normative stabilite, la Regione, ogni anno, acquisisce, tramite apposita documentazione, dati e informazioni in merito alle spese sostenute nell’anno precedente per la gestione dei servizi specificati, predisponendo una scheda che le amministrazioni comunali avranno cura di far pervenire entro una determinata data al Dipartimento Regionale.
Con lo scopo di ottenere i fondi per un rimborso totale degli abbonamenti da parte dell’amministrazione, il 31 dicembre del 2015, il M5S San Cataldo chiede una modifica del regolamento sui rimborsi trasporto alunni pendolari, modificando parte dell’art. 1 con “... Agli alunni che utilizzano il mezzo pubblico con regolare abbonamento, sarà rimborsato una somma pari al costo degli abbonamenti”.
L’istanza indirizzata al sindaco, all’assessore all’Istruzione e politiche per l’infanzia e l’adolescenza, al segretario generale, al presidente del consiglio e a tutti i consiglieri comunali, viene recepita dalla 1ª commissione, e in data 29/02/2016 viene proposta al consiglio comunale per l’approvazione.
In tale occasione il dirigente dei servizi Finanziari, Elio Cirrito, dispensa un parere sfavorevole, pertanto, i consiglieri chiedono un rinvio del punto per un chiarimento per tale parere.  A seguito della richiesta  si è proseguito ad un incontro chiarificatore tra Elio Cirrito, la 1° commissione ed una rappresentanza del gruppo M5S di San Cataldo. Nonostante vengano chiariti i dubbi espressi dal dirigente, e dopo aver apportate alcune modifiche, in seconda presentazione, al consiglio comunale, il 30 maggio del 2016 pur con l’ennesimo parere sfavorevole di Cirrito, la modifica viene approvata ad unanimità dal civico consesso.
Il Movimento 5 Stelle San Cataldo, invita, quindi,  l’amministrazione, ad incrementare il capitolo riguardante i rimborsi, da 60 mila a 200 mila euro, in virtù del fatto che anche quest’anno il Parlamento regionale ha approvato uno stanziamento di 2,5 milioni di euro, per assicurare il trasporto gratuito agli alunni pendolari, fondi di cui anche i nostri pendolari potranno usufruire grazie anche alla modifica del regolamento.
Un’amministrazione degna di questo nome dovrebbe far di tutto per agevolare i propri cittadini e dovrebbe essere in grado di captare ogni opportunità e possibilità di finanziamento.
Rimanendo in tema scolastico, ci sentiamo di poter affermare che questa amministrazione merita una sonora bocciatura!" 
​​​

San Cataldo, il luogotenete Salvatore Manuello va in pensione
Seguici su
Google News
Resta sempre aggiornato
con le notizie di Seguonews
Commenti
San Cataldo, il M5S sul rimborso agli alunni pendolari: "L'amministrazione è inadempiente"
Il tuo messaggio è stato correttamente registrato e sarà valutato al più presto da un moderatore.

Ti potrebbero interessare

Articoli simili

SeguoNews.it è una testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Caltanissetta n.235 del 07/06/2013 | P.Iva: 01910630852
.1
Realizzazione Siti web Caltanissetta