ricerca il tuo profilo
Seguo News
A+
A
A-
La merenda a scuola. La nutrizionista spiega cosa mettere nello zaino
Salute
visite107

La merenda a scuola. La nutrizionista spiega cosa mettere nello zaino

A cura della nutrizionista nissena Alessandra Cucchiara Ricomincia la scuola,e dopo l’acquisto di zaini, diari, libri ed astucci le mamme si chiedono...

Redazione
23 Settembre 2015 08:23

A cura della nutrizionista nissena Alessandra Cucchiara Ricomincia la scuola,e dopo l’acquisto di zaini, diari, libri ed astucci le mamme si chiedono cosa è giusto mettere nello zaino del proprio bambino per una merenda sana. La merenda deve essere uno “spezzafame” non un pasto, deve essere leggera ma allo stesso tempo nutriente. Una merenda troppo scarsa spesso vuol dire un pranzo troppo abbondante, invece una merenda eccessiva porta a non avere fame a pranzo. Scegliere alimenti troppo grassi come patatine, pizze, focacce oltre ad appesantire lo stomaco, creano sonnolenza e distrazione durante il resto della mattinata, ed aumentano il rischio di obesità. Quindi cosa mettere nello zaino di nostro figlio? Al primo posto va la frutta di stagione, ricca di sali minerali, fibre, vitamine ed antiossidanti, un frutto intero da sgranocchiare o preparare a casa una macedonia di frutta da mettere dentro dei comodi contenitori. In commercio esiste anche la frutta essiccata (mele, pere,etc…) che apporta fibre e zuccheri pronti che danno energia immediata. Fate attenzione a non sostituire la frutta con i succhi di frutta confezionati che sono troppo ricchi di zucchero e stimolano il picco glicemico, senza dare sazietà al bambino. Un’altra ottima merenda è lo yogurt bianco, ma se a vostro figlio non piace volendo si può sostituire con quello alla frutta o con dei cereali. Altra merenda da poter inserire sono dei piccoli panini, di tipo 0 o integrale, con delle verdure (es. olio e pomodoro) o con 2 quadretti di cioccolato fondente. Da evitare i panini con salumi o formaggi che appesantiscono. Una merenda molto facile da portarsi dietro e comoda sono le barrette, ma quelle confezionate sono ricche di zuccheri e additivi, quindi meglio prepararle a casa, occorrono solo un po’ di frutta secca, cereali integrali, del cioccolato fondente e magari al posto dello zucchero inserire della frutta che conferisce ugualmente un sapore dolce. Una volta preparate queste barrette durano diversi giorni, basta conservarle in un contenitore chiuso. Anche i crackers, schiacciatine all’olio extravergine di oliva, tarallini privi di grassi idrogenati possono essere una buona merenda. In alternativa a tutto ciò è possibile dare qualche volta un pezzo di torta fatto in casa con ingredienti naturali senza panna o creme (es. muffin con gocce di cioccolata, ciambellone allo yogurt, torta con frutta fresca). Una domenica pomeriggio andate a fare la spesa insieme al vostro bambino e preparate insieme le merende da consumare durante la settimana, questo è un modo per coinvolgerli in cucina, facendoli divertire e allo stesso tempo educarli alle sane scelte alimentari. Se invece non avete il tempo di preparare dei biscotti o torte controllate sempre gli ingredienti e la tabella nutrizionale quando acquistate delle merendine già confezionate, e preferite sempre prodotti con pochi ingredienti, privi di grassi saturi ed eccesso di zuccheri. Per ultimo spesso i bambini dimenticano di bere o preferiscono le bibite gassate che si trovano nelle macchinette delle scuole, quindi non deve mai mancare una bottiglietta di acqua nello zaino dei vostri figli. Durante la settimana è importante variare la merenda, non date sempre lo stesso alimento in modo da assicurare tutti i nutrienti necessari. Pensiamo sempre al messaggio che mandiamo ai nostri figli, assicuriamoci di essere noi stessi i primi a condurre uno stile di vita sano per poter essere per loro l’esempio da seguire. Per approfondire: Sai quel che mangi? I consigli dell’esperta per una dieta equilibrata

I lividi. La Croce Rossa spiega come comportarsi
News Successiva
Investire nel territorio con progetti sociali. Giovedì un convegno del Terzo Settore

Ti potrebbero interessare

Commenti

La merenda a scuola. La nutrizionista spiega cosa mettere nello zaino

SeguoNews.it è una testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Caltanissetta n.235 del 07/06/2013 | P.Iva: 01910630852
Adriano Rabiolo Fisioterapista Caltanissetta