ricerca il tuo profilo
Seguo News
A+
A
A-
Dal singhiozzo al ditino da succhiare. Le esperte: “Le meraviglie del sesto mese di gravidanza”
Salute
visite108

Dal singhiozzo al ditino da succhiare. Le esperte: “Le meraviglie del sesto mese di gravidanza”

Sentite un sussulto nella pancia come un singhiozzo? “Nessuna paura, è tutto normale”. La ginecologa Daniela Anzelmo e l‘ostetrica Cettina Andaloro s...

Redazione
15 Luglio 2015 09:23

Sentite un sussulto nella pancia come un singhiozzo? “Nessuna paura, è tutto normale”. La ginecologa Daniela Anzelmo e l‘ostetrica Cettina Andaloro sanno sempre regalare, alle donne che affidano loro i dubbi e le perplessità che incombono durante una gravidanza, un sorriso che vale più di ogni parola. Sapere con esattezza cosa succede dentro il proprio corpo contribuisce alla serenità della madre e, dunque, a quella del bambino o della bambina che porta in grembo. Leggiamo, dunque, i consigli che a seguire le esperte Andaloro e Anzelmo dedicano alle donne che sono entrate al sesto mese di gravidanza. Nella ventunesima settimana di gravidanza il feto è lungo circa 25 cm ed il peso si aggira intorno ai 300-350 grammi. L'intestino è quasi completamente sviluppato ed il piccolo ingoia continuamente liquido amniotico per stimolarne l'attività. Spesso, per questo motivo, gli verrà il singhiozzo e voi sarete in grado di sentirlo con precisione. Quando i singhiozzi sono molto forti dovrebbe essere possibile sentirli dall'esterno, appoggiando una mano sulla pancia. Nella ventiduesima settimana di gravidanza il bambino è ormai formato ed ha l'aspetto di un piccolo neonato. La sua pelle però è tutta raggrinzita perchè si sviluppa più rapidamente dello strato di grasso sottostante. Il corpo è interamente ricoperto da una sostanza viscida chiamata “vernice caseosa” e da una fine lanugine. Gli occhi sono sviluppati ma le palpebre restano chiuse ermeticamente. I suoi sensi si affinano, soprattutto il gusto. Le papille gustative, i ricettori sensoriali specifici del gusto, maturano sempre più, per cui il feto inizia a distinguere e ad apprendere i sapori: il dolce, il salato, l'amaro, l'acido e comincia a memorizzare alcune di queste sensazioni, in quanto il liquido amniotico assume di volta in volta lo stesso sapore di quello che voi mangiate. Non è detto che li gradisca tutti: se lo sentite particolarmente agitato dopo aver mangiato qualcosa di diverso dal solito, probabilmente non gli è piaciuto.. In particolare, apprezzerà soprattutto il gusto dolce e a dimostrazione di ciò aumenteranno i suoi movimenti nel pancione, dopo aver “assaporato” una caramella o un cioccolatino!! Per chi ha intenzione di allattare il proprio bimbo, è bene sapere che lui ritroverà alcuni di questi sapori nel latte materno. Nella ventreesima settimana di gravidanza la crescita del bambino potrà essere molto diversa da una gravidanza all'altra a partire da adesso. Entrano in gioco infatti i fattori genetici che caratterizzano il nuovo essere umano in arrivo e lo rendono diverso da tutti gli altri. I cinque sensi del feto si sviluppano progressivamente. In questa settimana è molto probabile che il feto inizi a sentire i rumori: le sue orecchie infatti hanno iniziato a formarsi già durante l'ottava settimana, ma è adesso che una piccola parte del suo cervello si isolerà e crescerà per analizzare le onde sonore che saranno veicolate al cervello per essere analizzate sotto forma di stimoli nervosi. Da questo momento in poi quindi il bambino inizia a reagire ai rumori forti e alla musica ed inoltre inizierà a sentire la voce della mamma, il cui suono sarà progressivamente parte integrante del suo ambiente e per questo è importante iniziare a parlagli e raccontagli fiabe o cantare una canzoncina. La sua voce è un rumore confortante e familiare, che lo accompagna per tutti i nove mesi, e inoltre il richiamo della voce della mamma diventa importantissimo nel legame che si crea subito dopo la nascita. La voce della mamma infine è il primo prezioso contatto con il linguaggio umano. Dopo il parto provate a leggere la stessa storia o cantare la stessa canzoncina per scoprire se la riconosce! Potrebbe esser un ottimo modo per tranquillizzarlo perchè riconosce qualcosa che ha già sentito quando era nel pancione. Nella ventiquattresima settimana di gravidanza il secondo trimestre è quasi al termine. Il suo sistema nervoso si sviluppa molto, come i suoi muscoli. Le cellule cerebrali del bambino iniziano a maturare ed il piccolo inizia a produrre i primi pensieri. Dal punto di vista comportamentale, alterna periodi di sonno e veglia, ma in genere è più attivo quando la mamma si sta riposando. Diventa capace di gesti sempre più precisi: è in grado di succhiarsi il ditino e fare addirittura dei ruttini. Può distinguere la luce dal buio. Iniziano a crescere i capelli e si completano le ciglia. I polmoni iniziano a produrre alcune sostanze che permetteranno agli organi di espandersi ma non sono ancora in grado di funzionare fuori dall'utero. Per approfondire: Sono incinta! Il diario della gravidanza e i suggerimenti delle esperte

E' arrivato il grande caldo. La croce rossa spiega come proteggersi
News Successiva
Promuovere gli stili di vita sani. Cavaleri: “Ad ottobre tanti eventi per i cittadini”

Ti potrebbero interessare

Commenti

Dal singhiozzo al ditino da succhiare. Le esperte: “Le meraviglie del sesto mese di gravidanza”

SeguoNews.it è una testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Caltanissetta n.235 del 07/06/2013 | P.Iva: 01910630852
Adriano Rabiolo Fisioterapista Caltanissetta