ricerca il tuo profilo
Seguo News
A+
A
A-
Niscemi. La Rosa: ’Per l’ospedale basta con le promesse, vogliamo risposte certe”
Politica
visite877

Niscemi. La Rosa: ’Per l’ospedale basta con le promesse, vogliamo risposte certe”

’Come primo atto concreto di potenziamento dei servizi sanitari ospedalieri di Niscemi, chiedo all’assessorato regionale sanità, al presidente Rosario...

Redazione
02 Settembre 2015 13:30

“Come primo atto concreto di potenziamento dei servizi sanitari ospedalieri di Niscemi, chiedo all’assessorato regionale sanità, al presidente Rosario Crocetta ed alla sesta Commissione sanità dell’Ars, l’istituzione del pronto soccorso autonomo, per la mancanza del quale non può mai esserci ospedale”. Ad affermarlo è il sindaco Francesco La Rosa, il quale lunedì pomeriggio, dopo gli esiti infuocati dell’assemblea pubblica di sabato sera scorso in cui il manager dell’Asp 2 Carmelo Iacono ha abbandonato la seduta e così come aveva annunciato, ha ripreso il presidio permanente dell’ospedale “Suor Cecilia Basarocco” di Niscemi, trasferendo nuovamente a tempo indeterminato il proprio Ufficio di gabinetto nell’androne d’ingresso del nosocomio niscemese (nella foto il primo cittadino insieme ai disabili del Centro diurno dell’associazione genitori di soggetti diversabili). “E’ ora di finirla di continuare a giocare sulla pelle dei cittadini e del personale medico ed infermieristico che fortemente sottodimensionato rispetto alla pianta organica, lavora sottoposto a stress pur di assicurare l’assistenza sanitaria ai degenti – ha commentato il primo cittadino -. La salute è un bene non negoziabile e stavolta non ci fermeremo. Non è possibile e tollerabile che si continui ad ignorare perennemente quanto previsto dal Piano sanitario provinciale e quanto promesso dalla politica regionale e che vengono sempre meno gli standard minimi di assistenza sanitaria ospedaliera e dei servizi della medicina di base a tutela della salute dei cittadini. Il manager Carmelo Iacono lavora con le risorse disponibili ma Niscemi ricade in un territorio ad alto rischio ambientale per l’inquinamento atmosferico causato da oltre 50 anni dai fumi industriali del petrolchimico gelese, per l’inquinamento elettromagnetico determinato dalle 46 antenne Nrtf della Base della Marina militare americana di Ulmo, all’interno della quale sono per altro state realizzate le tre gigantesche antenne paraboliche del Muos, posto attualmente sotto sequestro dalla Procura della Repubblica di Caltagirone. A Niscemi sono in aumento i casi di mortalità per tumori e di patologie oncologiche, altro che Ospedali riuniti. Qualora entro i prossimi giorni continuerò ad avvertire sordità da parte della politica regionale”, conclude il primo cittadino,” sono pronto ad andare ad attuare un Sit-in permanente a Palermo davanti Palazzo d’Orleans”.

Niscemi. Presentati i termini la concessione di contributi alle associazioni
News Successiva
Richiesta di Aiello accolta in due giorni: “Ripulita la scalinata tra via Niscemi e via XX settembre”
Seguici su
Google News
Resta sempre aggiornato
con le notizie di Seguonews
Commenti
Niscemi. La Rosa: ’Per l’ospedale basta con le promesse, vogliamo risposte certe”
Il tuo messaggio è stato correttamente registrato e sarà valutato al più presto da un moderatore.

Ti potrebbero interessare

Articoli simili

SeguoNews.it è una testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Caltanissetta n.235 del 07/06/2013 | P.Iva: 01910630852
.1
Realizzazione Siti web Caltanissetta