ricerca il tuo profilo
Seguo News
A+
A
A-
Per Marco Carta il giudice non convalida l'arresto, il cantante torna libero: era stato fermato per furto aggravato
Cronaca
visite4178

Per Marco Carta il giudice non convalida l'arresto, il cantante torna libero: era stato fermato per furto aggravato

Il noto cantante era stato arrestato ieri sera con l'accusa di aver rubato sei magliette alla Rinascente

Redazione
01 Giugno 2019 17:21

Al processo per direttissima il giudice ha deciso oggi di non convalidare l'arresto di Marco Carta, il cantante fermato ieri dalla Polizia locale di Milano per furto aggravato alla Rinascente di piazza del Duomo insieme a una donna di 53 anni, per la quale invece l'arresto sarebbe stato convalidato."E' totalmente estraneo. Marco è una bravissima persona - ha detto il suo avvocato, Simone Ciro Giordano, ai microfoni dopo l'udienza -. Il giudice ha acclarato ciò nell'ordinanza in cui non ha convalidato l'arresto e non ha applicato alcuna misura cautelare". "Carta è felice - ha aggiunto - E' stato contentissimo".
Carta era stato arrestato venerdì sera, insieme a una donna di 53 anni, per furto aggravato. Secondo una prima ricostruzione dei fatti, il cantante stava uscendo dal grande magazzino con sei magliette del valore di 1.200 euro a cui aveva tolto l'antitaccheggio, ma non la placchetta flessibile che ha suonato all'uscita. Arrestato dalla Polizia locale, per il vincitore di Amici e poi di Sanremo 2009 e Tale e Quale Show nel 2017, erano stati disposti gli arresti domiciliari.

Rapine in casa, furti e pestaggi nel Nisseno: sconto di pena per 3 imputati
News Successiva
Arrestato il cantante Marco Carta, avrebbe rubato alla Rinascente 6 magliette per 1.200 euro
Seguici su
Google News
Resta sempre aggiornato
con le notizie di Seguonews
Commenti
Per Marco Carta il giudice non convalida l'arresto, il cantante torna libero: era stato fermato per furto aggravato

Giuseppe

E come sempre la legge non è uguale per tutti.Se fosse stato un padre di famiglia , magari a rubare per fame e non magliette da 1200€ a quest'ora sarebbe in carcere.

Il tuo messaggio è stato correttamente registrato e sarà valutato al più presto da un moderatore.

Ti potrebbero interessare

Articoli simili

SeguoNews.it è una testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Caltanissetta n.235 del 07/06/2013 | P.Iva: 01910630852
.1
Realizzazione Siti web Caltanissetta