ricerca il tuo profilo
Seguo News
A+
A
A-
"Per il boss di Gela vietai lo show, prete senza colpe". I funerali di Casamonica, parla monsignor Pennisi
Cronaca
visite260

"Per il boss di Gela vietai lo show, prete senza colpe". I funerali di Casamonica, parla monsignor Pennisi

"Le istituzioni, o almeno i vigili del quartiere, sarebbero dovuti intervenire subito. E aiutare il parroco a prevenire lo show del corteo funerbe. Ne...

Redazione
21 Agosto 2015 15:12

"Le istituzioni, o almeno i vigili del quartiere, sarebbero dovuti intervenire subito. E aiutare il parroco a prevenire lo show del corteo funerbe. Nel codice mafioso, è una glorificazione del defunto. Un brutto segnale. Un conto è la misericordia da riservare a tutti, un altro è arrivare a questi eccessi". Parola dell'arcivescovo di Monreale, mons. Michele Pennisi, che, in merito ai funerali del boss Vittorio Casamonica, ieri a Roma, ricorda, a Repubblica, di quando, da vescovo di Piazza Armerina, visse una situazione analoga, quando morì nel 2007 il capocosca gelese Daniele Emmanuello: "Negai i funerali all'interno della chiesa madre mentre acconsentii, soltanto per gli stretti famigliari, alle esequie nella cappella del cimitero. Vigilò la polizia. Io venni minacciato. Non fu un bel momento". "Ciò che è inammissibile - ribadisce Pennisi - è tutto lo show che è stato creato intorno alle esequie. Credo però davvero che non spettasse al parroco vigilare, ma ad altri, a chi ha concesso permessi".

Incidente sul lavoro al porto di Livorno, operaio di Gela in prognosi riservata
News Successiva
Uffici stampa a Caltanissetta e Gela, Assostampa denuncia: "Furbate dei sindaci, procedure anomale"

Ti potrebbero interessare

Commenti

"Per il boss di Gela vietai lo show, prete senza colpe". I funerali di Casamonica, parla monsignor Pennisi

SeguoNews.it è una testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Caltanissetta n.235 del 07/06/2013 | P.Iva: 01910630852