ricerca il tuo profilo
Seguo News
A+
A
A-
Padre Angelico Lipani venerabile, il decreto del Papa domani verrà consegnato alla diocesi di Caltanissetta
Eventi
visite889

Padre Angelico Lipani venerabile, il decreto del Papa domani verrà consegnato alla diocesi di Caltanissetta

Domani, martedì 15 ottobre, il Cardinale Giuseppe Bertello consegnerà il decreto firmato dal Vaticano il 5 luglio scorso

Redazione
14 Ottobre 2019 14:47

Domani, martedì 15 ottobre, il Cardinale Giuseppe Bertello consegnerà alla Diocesi di Caltanissetta il Decreto di Venerabilità firmato da Papa Francesco il 5 luglio scorso, con il quale si riconoscono le virtù eroiche di Padre Angelico Lipani, nel 134° anniversario della costituzione della Congregazione delle Suore Francescane del Signore, da lui fondata.La Consegna del Decreto al Vescovo Mons. Mario Russotto ed alla Madre Generale della Congregazione Suor Priscilla Dutra Moreira, avverrà durante la solenne celebrazione eucaristica in Cattedrale alle ore 18.00, presieduta dal Card. Bertello, Presidente del Governatorato dello Stato della Città del Vaticano e componente della Congregazione delle Cause dei Santi, e concelebrata da tutti i sacerdoti della Diocesi. Il Decreto sarà letto da Mons. Sergio La Pegna, Superiore Generale della Congregazione dei Padri della Dottrina Cristiana.
Padre Angelico Lipani è il primo nisseno che viene dichiarato Venerabile, riconoscimento che pone le premesse per una possibile beatificazione (per la quale sarà necessario un miracolo), proprio nell’anno in cui la sua Congregazione e la Diocesi nissena celebrano il primo centenario della sua morte.
La sua vita (1842-1920), che ha accompagnato la nascita e la fondazione della Diocesi, si è svolta in anni difficili, nella Caltanissetta tra ‘800 e ‘900, segnata dall’economia dello zolfo e da grandi povertà materiali e spirituali. Il suo impegno intenso e quotidiano per la promozione degli ultimi lo ha portato a costruire una rete di solidarietà capace di mobilitare le risorse e le coscienze dei nisseni nell’aiuto concreto ai poveri e agli emarginati, fino a fondare nel 1885 una Congregazione di Suore, le Francescane del Signore, intorno al piccolo Santuario del Signore della Città, per assistere ed educare le orfane dei minatori che morivano nelle stragi delle zolfare nissene frequenti in quegli anni. Docente di Latino in Seminario, si adoperava per sostenere agli studi i giovani privi di mezzi che avevano scelto la strada del sacerdozio, per i quali scriveva anche diversi libri di testo, poi pubblicati.
Intellettuale impegnato, redattore di una rivista “Lo Svegliarino francescano” con la quale richiamava all’impegno le coscienze dei suoi contemporanei, ha ricevuto per tutta la vita la stima e l’affetto di tutti, credenti e non credenti, che gli riconoscevano limpida coerenza di vita e generosità solidale che ne hanno fatto per decenni una luce viva nella società nissena, religiosa e laica.
Animatore di una devozione radicata negli animi del popolo lavoratore, ha costruito intorno alla venerazione del Crocifisso Signore della Città un solido tessuto di preghiera e di riflessione spirituale che ha coinvolto profondamente i lavoratori, da lui costituiti in Congregazione, e i “Fogliamari” (raccoglitori di erbe) che ancora oggi, scalzi, ogni Venerdì Santo portano in processione il simulacro del Cristo della sofferenza per le strade del centro antico.
Padre Angelico è stato l’espressione più autentica di quella “Chiesa di popolo” che nella Diocesi di Caltanissetta si è incarnata nell’azione pastorale di tanti Vescovi, (due dei quali, Mons. Intreccialagli e Mons. Jacono, già Venerabili) sacerdoti e laici impegnati in una quotidianità spirituale nutrita di solidarietà e di attenzione per gli ultimi, in cui anche la devozione popolare viene vissuta come identificazione di una comunità che nella fatica e nella sofferenza continua a rivolgere il suo sguardo verso il cielo, coniugando fede e speranza con un impegno infaticabile di concreta carità.
Nell'occasione straordinaria della cerimonia di consegna del Decreto di Venerabilità, lunedì 14, il Santissimo Crocefisso Signore della Città sarà portato in processione dai Fogliamari dal Santuario alla Cattedrale, alle 18,30 dopo la celebrazione della messa. La Processione si snoderà da via san Nicolò verso viale Amedeo, viale Regina Margherita e corso Umberto, fino in Cattedrale.
Il Crocifisso ritornerà al Santuario in processione, mercoledì 16 ottobre dopo la messa delle ore 19.00, seguendo il percorso del Venerdì Santo.
 
 

I coordinatori chiedono la ricostituzione delle consulte comunali, domani un incontro al Comune di Caltanissetta
News Successiva
Educazione ambientale e raccolta differenziata a scuola: 4mila alunni aderiscono ad un progetto
Seguici su
Google News
Resta sempre aggiornato
con le notizie di Seguonews
Commenti
Padre Angelico Lipani venerabile, il decreto del Papa domani verrà consegnato alla diocesi di Caltanissetta
Il tuo messaggio è stato correttamente registrato e sarà valutato al più presto da un moderatore.

Ti potrebbero interessare

SeguoNews.it è una testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Caltanissetta n.235 del 07/06/2013 | P.Iva: 01910630852
.1
Realizzazione Siti web Caltanissetta