ricerca il tuo profilo
Seguo News
A+
A
A-
"Non ci sono uova contaminate in Italia". Il ministero chiarisce dopo l'allerta dell'Ue
Salute
visite530

"Non ci sono uova contaminate in Italia". Il ministero chiarisce dopo l'allerta dell'Ue

La Commissione Ue elenca 15 Paesi in cui sono state esportate milioni di uova contaminate con un potente insetticida. In Italia non sono state distribuite. Quante bisogna mangiarne perché diventino pericolose per l'uomo?

Redazione
11 Agosto 2017 19:04
  • Paesi Bassi
  • Italia
  • Belgio
  • Germania
  • Francia
  • Svezia
  • Regno Unito
  • Austria
  • Irlanda
  • Lussemburgo
  • Polonia
  • Romania
  • Slovacchia
  • Slovenia
  • Danimarca. 
Cos'è il Fipronil e quali sono i rischi per gli uomini
Il Fipronil è un insetticida usato solitamente per combattere parassiti negli animali, ma non in quelli destinati al consumo alimentare da parte dell’uomo. Proviamo a mettere in fila le informazioni sin qui a nostra disposizione.Test su uova, sangue e feci dei polli hanno evidenziato alti livelli dell’insetticida che secondo l’Organizzazione mondiale della sanità (Oms) può provocare danni ai reni, tiroide e fegato se ingerito in grandi quantità per un certo periodo di tempo. Altamente tossico, usato per proteggere le coltivazioni così come in veterinaria contro pulci, pidocchi e zecche, il Fipronil  può avere effetti anche sulle api da miele. L’insetticida può essere assorbito attraverso la pelle o ingerito.
Secondo l’Istituto federale per la valutazione del rischio, citato dalla Deutsche Welle, un bambino che pesa circa 16 kg potrebbe mangiare 1,7 uova al giorno – o prodotti che le contengono come pancake - senza raggiungere il livello in cui il Fipronil diventa pericoloso, mentre per un adulto di 65 kg si potrebbe arrivare fino a 7 uova al giorno.
Il ministro dell’Agricoltura per la Bassa Sassonia, Christian Meyer, ha dichiarato alla televisione che c’è un rischio per i bambini se mangiano due uova contaminate al giorno, aggiungendo che potrebbero essere in totale 10 milioni quelle arrivate in Germania dall’Olanda. Il ministero dell’Agricoltura di Berlino, però, finora ha parlato di 2,9 milioni di uova che si ritiene siano state esposte al Fipronil e sono state esportate in Germania prima del 22 luglio, quando le spedizioni sono state bloccate.
Cosa sappiamo di certo
Circa 180 fattorie olandesi sono state temporaneamente chiuse, mentre continuano le analisi sui campioni e la procura ha aperto un’inchiesta per risalire alla fonte della contaminazione. Secondo Aldi, una delle più grosse catene di discount in Germania con quattromila punti vendita, il ritiro delle uova è “solo una precauzione, non ci sono ragioni per credere che ci siano rischi per la salute”. (Agi.it - https://www.agi.it/cronaca/uova_contaminate_italia_fipronil-2038225/news/2017-08-11/)

"Anche in Italia sono arrivate le uova contaminate con il Fipronil" avverte la Commissione europea. "Ma non sono mai state distribuite", assicura il ministero della Salute. Questa, al momento, è la situazione per ciò che concerne le uova contaminate nel nostro Paese. Commissione Ue e ministero italiano della Salute si sono parlati a distanza e hanno chiarito ufficialmente come stanno le cose: non eisistono partite di uova contaminate al fipronil in distribuzione nei nostri supermercati. Lo garantisce il governo italiano (leggi la nota che segue, diramata dall'ufficio stampa).  
"Dai riscontri incrociati tra le liste di aziende coinvolte e quelle che hanno spedito prodotti in Italia negli ultimi tre mesi, al momento risulta solo che un'azienda ha acquistato uova da uno degli allevamenti olandesi interessati e le ha trasformate in ovoprodotti che ha poi venduto anche presso un'azienda italiana. Le autorità sanitarie locali hanno provveduto a porre sotto sequestro la partita, e quindi il prodotto non è stato posto in commercio. Pertanto, ad oggi, non risultano distribuiti al consumo uova o derivati contaminate da fipronil sul territorio nazionale". 
 
Nei giorni scorsi il ministero della Salute aveva informato gli Assessorati alla Sanità delle Regioni e chiesto di effettuare le verifiche sul territorio. 
Quali sono i Paesi 'toccati' dallo scandalo delle uova contaminate

  • Paesi Bassi
  • Italia
  • Belgio
  • Germania
  • Francia
  • Svezia
  • Regno Unito
  • Austria
  • Irlanda
  • Lussemburgo
  • Polonia
  • Romania
  • Slovacchia
  • Slovenia
  • Danimarca. 
Cos'è il Fipronil e quali sono i rischi per gli uomini
Il Fipronil è un insetticida usato solitamente per combattere parassiti negli animali, ma non in quelli destinati al consumo alimentare da parte dell’uomo. Proviamo a mettere in fila le informazioni sin qui a nostra disposizione.Test su uova, sangue e feci dei polli hanno evidenziato alti livelli dell’insetticida che secondo l’Organizzazione mondiale della sanità (Oms) può provocare danni ai reni, tiroide e fegato se ingerito in grandi quantità per un certo periodo di tempo. Altamente tossico, usato per proteggere le coltivazioni così come in veterinaria contro pulci, pidocchi e zecche, il Fipronil  può avere effetti anche sulle api da miele. L’insetticida può essere assorbito attraverso la pelle o ingerito.
Secondo l’Istituto federale per la valutazione del rischio, citato dalla Deutsche Welle, un bambino che pesa circa 16 kg potrebbe mangiare 1,7 uova al giorno – o prodotti che le contengono come pancake - senza raggiungere il livello in cui il Fipronil diventa pericoloso, mentre per un adulto di 65 kg si potrebbe arrivare fino a 7 uova al giorno.
Il ministro dell’Agricoltura per la Bassa Sassonia, Christian Meyer, ha dichiarato alla televisione che c’è un rischio per i bambini se mangiano due uova contaminate al giorno, aggiungendo che potrebbero essere in totale 10 milioni quelle arrivate in Germania dall’Olanda. Il ministero dell’Agricoltura di Berlino, però, finora ha parlato di 2,9 milioni di uova che si ritiene siano state esposte al Fipronil e sono state esportate in Germania prima del 22 luglio, quando le spedizioni sono state bloccate.
Cosa sappiamo di certo
Circa 180 fattorie olandesi sono state temporaneamente chiuse, mentre continuano le analisi sui campioni e la procura ha aperto un’inchiesta per risalire alla fonte della contaminazione. Secondo Aldi, una delle più grosse catene di discount in Germania con quattromila punti vendita, il ritiro delle uova è “solo una precauzione, non ci sono ragioni per credere che ci siano rischi per la salute”. (Agi.it - https://www.agi.it/cronaca/uova_contaminate_italia_fipronil-2038225/news/2017-08-11/)

News Successiva
Infermiere di Mussomeli vittima di un incidente, il Nursind: "L'ordine di servizio era legittimo?"

Ti potrebbero interessare

Commenti

"Non ci sono uova contaminate in Italia". Il ministero chiarisce dopo l'allerta dell'Ue

SeguoNews.it è una testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Caltanissetta n.235 del 07/06/2013 | P.Iva: 01910630852