ricerca il tuo profilo
Seguo News
A+
A
A-
Niscemi, saranno collocati tre defibrillatori automatici nei punti strategici della città
Salute
visite1028

Niscemi, saranno collocati tre defibrillatori automatici nei punti strategici della città

Avviato dal Comune di Niscemi, dal Rotaract e dal Centro Caritas "Oasi Gesù misericordioso" il progetto "Niscemi cardioprotetta"

Redazione
30 Maggio 2018 18:59

L’iniziativa prevede l’acquisto e la donazione alla città di tre defibrillatori automatici da collocare e pronti all’uso nei punti più strategici del centro abitato.Ciò a salvaguardia della vita umana e nel caso in cui nei punti più transitati dei quartieri dovessero verificarsi casi di eventuali ed improvvisi malori di cittadini.
L’iniziativa è stata avviata con la presentazione del progetto e lo svolgimento di un corso di primo soccorso della durata di tre giorni aperto alle associazioni ed a singoli cittadini che si è svolto nella sala-teatro del Centro socio culturale “Totò Liardo” (nelle foto).
Sono intervenuti a presentare il progetto in rappresentanza dell’Amministrazione comunale diretta dal sindaco Massimiliano Conti, l’assessore allo sport Adelaide Conti, il presidente del Rotaract Filippo Millitarì, il referente del Centro Caritas Alfonso Parisi, l’avvocato Francesco Spinello e Suor Rosalia Lorefice, superiora delle Suore della “Sacra famiglia” (nella foto).
“Niscemi diventa città cardioprotetta” ha detto l’assessore Adelaide Conti,”poiché munita di defibrillatori non solo all’interno di strutture, ma anche nelle piazze e nelle strade principali della città.
Per questo il progetto costituisce un investimento sulla tutela della vita umana  che viene attuato parallelamente con la promozione della cultura di primo soccorso salvavita aperta a tutte le associazioni ed ai singoli cittadini”.
Suor Rosalia Lorefice ha parlato dell’etica del soccorso, l’avvocato Francesco Spinello, del reato di omissione di soccorso, Alfonso Parisi della valutazione primaria e secondaria del trattamento di un paziente colto da malore, mentre Filippo Millitarì dell’importanza d’intervenire dal punto di vista medico-sanitario entro 6 minuti.
I tre defibrillatori saranno acquistati col contributo di 50 Euro da parte di ogni associazione partecipante al corso di primo soccorso  e di 20 Euro da parte di ogni singolo cittadino. 
 

Niscemi, presto al “Basarocco” aprirà un reparto di lungodegenza
News Successiva
L’assessore Razza visita l’ospedale di Niscemi, disposto un piano di rilancio e potenziamento dei servizi
Seguici su
Google News
Resta sempre aggiornato
con le notizie di Seguonews
Commenti
Niscemi, saranno collocati tre defibrillatori automatici nei punti strategici della città
Il tuo messaggio è stato correttamente registrato e sarà valutato al più presto da un moderatore.

Ti potrebbero interessare

Articoli simili

SeguoNews.it è una testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Caltanissetta n.235 del 07/06/2013 | P.Iva: 01910630852
.1
Realizzazione Siti web Caltanissetta