ricerca il tuo profilo
Seguo News
A+
A
A-
Niscemi: agevolazioni fiscali per le famiglie con reddito basso
Cronaca
visite237

Niscemi: agevolazioni fiscali per le famiglie con reddito basso

Il sindaco Francesco La Rosa e l’assessore ai servizi sociali Valentina Spinello, rendono noto che il Consorzio ambito territoriale ottimale in liquid...

Redazione
24 Febbraio 2015 10:41

Il sindaco Francesco La Rosa e l’assessore ai servizi sociali Valentina Spinello, rendono noto che il Consorzio ambito territoriale ottimale in liquidazione, servizio idrico integrato di Caltanissetta, ha previsto agevolazioni tariffarie per la fornitura del servizio idrico integrato a favore di nuclei familiari in condizioni di disagio economico. Per l’anno 2015, sono state ridistribuite le somme per singolo per singolo Comune destinate all’agevolazione tariffaria, con l’assegnazione al Comune di Niscemi della somma di 33 mila 430 euro e 62 centesimi. Hanno diritto ad usufruire delle agevolazioni i nuclei familiari con un numero di figli a carico fino a 3 che hanno una certificazione Isee con valore dell’indicatore fino a 7 mila e 500 euro; i nuclei familiari con un numero di figli a carico superiore a 3 che hanno una certificazione Isee con valore dell’indicatore fino a 20 mila euro. Gli utenti che alla data di accoglimento della istanza risultano morosi, possono usufruire dell’agevolazione a condizione che provvedano a regolarizzare la propria posizione. Non hanno diritto all’agevolazione, le utenze che già usufruiscono della tariffa agevolata (pensionati). Le istanze di fruizione delle agevolazioni di che trattasi, dovranno essere presentate presso gli uffici dei servizi sociali comunali sulla base di un apposito modulo che può essere scaricato sul sito del Comune o ritirato presso l’ufficio servizi sociali. Alla domanda devono essere allegati l’attestazione Isee rilasciata dagli uffici abilitati; codice di utenza idrica di cui è titolare o del numero del contratto e nome del condominio se utente condominiale; La documentazione presentata ha valore annuale e deve essere ripresentata, pur non verificandosi variazioni, pena la decadenza dei benefici nei seguenti termini. Per l’anno 2015, gli utenti dovranno produrre l’istanza entro e non oltre il 31 marzo prossimo. L’importo dell’agevolazione verrà definito secondo criteri che saranno stabiliti con successivo atto di Giunta comunale, sulla base delle istanze presentate degli aventi diritto in rapporto all’importo massimo assegnato al Comune per l’anno 2015. Le agevolazioni saranno erogate nel modo seguente: -Utenze singole uso domestico residente. Per l’anno 2015, e così per gli anni successivi, l’agevolazione andrà in compensazione con le bollette emesse nell’anno corrente all’accoglimento dell’istanza. -Utenze condominiali. Per le utenze domestiche con unico contatore (condominiali uso domestico residente), l’agevolazione verrà erogata mediante assegno circolare a salvaguardia delle legge sulla privacy. L’assegno circolare sarà inviato direttamente dal gestore a seguito dell’accoglimento dell’istanza.

Per ritorsione appicca incendio magazzino di ortofrutta. Arrestato a Reggio Emilia giovane fornitore di Niscemi
News Successiva
Provoca due incidenti stradali e scappa. Pirata della strada ubriaco e drogato denunciato a Niscemi

Ti potrebbero interessare

Commenti

Niscemi: agevolazioni fiscali per le famiglie con reddito basso

SeguoNews.it è una testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Caltanissetta n.235 del 07/06/2013 | P.Iva: 01910630852