ricerca il tuo profilo
Seguo News
A+
A
A-
Mistero sulla morte di un medico di Caltanissetta vicina alla mafia catanese. La Procura apre dossier, disposta l’autopsia
Cronaca
visite1733

Mistero sulla morte di un medico di Caltanissetta vicina alla mafia catanese. La Procura apre dossier, disposta l’autopsia

Mistero a Catania sulla morte di un dirigente medico accusata di aver agevolato i mafiosi. La Procura etnea vuole vederci chiaro sul decesso di Maria ...

Redazione
12 Gennaio 2015 09:40

Mistero a Catania sulla morte di un dirigente medico accusata di aver agevolato i mafiosi. La Procura etnea vuole vederci chiaro sul decesso di Maria Costanzo, 65 anni originaria di Caltanissetta, e medico in pensione del reparto di chirurgia d'urgenza del policlinico Vittorio Emanuele di Catania. La donna è morta sabato scorso dopo aver accusato un malore: in ospedale è stata trasferita dopo essere stata aiutata dai vigili del fuoco considerata la sua mole ma il suo cuore s'è fermato poco dopo il ricovero nello stesso ospedale dove prestava servizio. La morte della dottoressa Costanzo ha alimentato parecchi sospetti tra gli inquirenti. La Procura ha ordinato ai carabinieri il sequestro delle cartelle cliniche della professionista nissena in considerazione delle sue vicissitudini giudiziarie. Maria Costanzo venne arrestata con altre persone nel luglio del 2012 perchè sospettata di aver agevolato il presunto boss Alessandro Bonaccorsi - esponente di spicco del clan dei Carrateddi - che avrebbe presentato in questura certificati di visite mediche firmate dal dirigente Costanzo ma, in realtà, mai avvenute. Attraverso queste cartelle cliniche, che documentavano l'esistenza di “falsi” esami Tac oltre che di prelievi ematologici inesistenti, Bonaccorsi riusciva ad ottenere permessi per uscire di casa. Secondo gli inquirenti, su richiesta della moglie del presunto boss, il dirigente chirurgo Costanzo avrebbe accettato, in cambio di soldi e regali per i nipoti, di operare Bonaccorsi a costo di danneggiargli il pancreas creandogli ulteriori complicazioni per non essere trasferito in carcere per gravi motivi di salute. Ma l'intervento non andò in porto grazie ad un blitz della Polizia nel reparto. Della dottoressa Costanzo hanno parlato molti collaboratori di giustizia, i quali hanno riferito dei rapporti della donna con esponenti di livello della criminalità organizzata. Nel dettaglio fu raccontato che la professionista già nel 1992 si era recata in un’abitazione di corso Indipendenza per medicare Orazio Pardo, personaggio storico della criminalità organizzata catanese, rimasto ferito in un agguato.

Colletta su Facebook per Veronica, il padre: "Servono fondi per pagare esperti e avvocati"
News Successiva
Arrivi e partenze alla Questura di Caltanissetta: assegnati quattro nuovi dirigenti
Seguici su
Google News
Resta sempre aggiornato
con le notizie di Seguonews
Commenti
Mistero sulla morte di un medico di Caltanissetta vicina alla mafia catanese. La Procura apre dossier, disposta l’autopsia
Il tuo messaggio è stato correttamente registrato e sarà valutato al più presto da un moderatore.

Ti potrebbero interessare

Articoli simili

SeguoNews.it è una testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Caltanissetta n.235 del 07/06/2013 | P.Iva: 01910630852
.1
Realizzazione Siti web Caltanissetta