ricerca il tuo profilo
Seguo News
A+
A
A-
Mafia: via D’Amelio, Genchi: "Violato pc di Falcone al ministero"
Cronaca
visite590

Mafia: via D’Amelio, Genchi: "Violato pc di Falcone al ministero"

"All'indomani dell'omicidio Lima, Falcone rivolgendosi a Pietro Giammanco, all'epoca procuratore capo di Palermo, gli disse: e adesso i tuoi amici che...

Redazione
03 Ottobre 2013 10:09

"All'indomani dell'omicidio Lima, Falcone rivolgendosi a Pietro Giammanco, all'epoca procuratore capo di Palermo, gli disse: e adesso i tuoi amici che dicono di questo omicidio? Amici nel senso di amici politici'". Lo ha detto l'avvocato ed ex vice questore aggiunto, Gioacchino Genchi, deponendo al processo 'Borsellino quater' nell'aula bunker del carcere di Caltanissetta. "Partecipai - ha detto Genchi - in prefettura alla riunione del comitato per la sicurezza e l'ordine pubblico, in quanto con i miei tecnici mi occupavo delle registrazioni". Genchi venne anche coinvolto, dall'allora capo della procura di Caltanissetta, Salvatore Celestri, nell'esame dei supporti informatici del giudice Falcone, subito dopo la strage di Capaci. "Alcuni file del computer di Falcone - ha riferito - custodito in una delle stanze della sezione Affari penali del ministero furono violati nonostante la stanza fosse sequestrata". "Sul portatile - ha proseguito Genchi - qualcuno installo' un programma pc tools, utilizzato sia per recuperare che per cancellare definitivamente i file. Stessa cosa avvenne per l'agendina elettronica. Dopo la decodifica dell'agenda, venni messo da parte, il clima nei miei confronti cambio'. Mi assegnarono la scorta e mandai una lettera al questore di Palermo, rifiutandola".

Lampedusa, naufraga barcone di profughi: oltre 80 morti, 250 dispersi
News Successiva
Caltanissetta: camion di piantine vola dal viadotto, ferito l'autista
Seguici su
Google News
Resta sempre aggiornato
con le notizie di Seguonews
Commenti
Mafia: via D’Amelio, Genchi: "Violato pc di Falcone al ministero"
Il tuo messaggio è stato correttamente registrato e sarà valutato al più presto da un moderatore.

Ti potrebbero interessare

SeguoNews.it è una testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Caltanissetta n.235 del 07/06/2013 | P.Iva: 01910630852
.1
Realizzazione Siti web Caltanissetta