ricerca il tuo profilo
Seguo News
A+
A
A-
L'unico polmone verde di Gela versa nel degrado, il comitato di Macchitella: "Ora basta, siamo stanchi"
Attualita
visite464

L'unico polmone verde di Gela versa nel degrado, il comitato di Macchitella: "Ora basta, siamo stanchi"

Quello che prima era il fiore all'occhiello della città, è diventato un quartiere residenziale sporco e senza più servizi

Redazione
14 Giugno 2019 10:05

Ora basta! La misura è colma. Siamo stanchi di assistere, impotenti, al degrado sempre più devastante dell'unico polmone verde e salotto buono della città. Un degrado figlio anche della palese inciviltà nelle condotte messe in atto, assolutamente noncuranti, da parte di gelesi che non si meritano manco l'appellativo di cittadini, ma soprattutto frutto dell'incuria e della totale inefficienza dei servizi di base che dovrebbero essere assicurati dall'ente comunale, società in house partecipata e partner privati assegnatari di appalti pubblici.Siamo stanchi di ripetere che Macchitella non è dei residenti macchitellesi, ma di tutti i gelesi, nessuno escluso. In particolare, la zona dei “muretti” - con l'annessa villetta “Auriga” ed il parcheggio antistante l'istituto “Suor Teresa di Valsé” -, è presa letteralmente d'assalto dagli avventori gelesi, tra giovani e famiglie intere, quotidianamente nel periodo estivo cui andiamo incontro, oltre che nei week-end durante il resto dell'anno. La nostra non è una lamentela di campanile, che circoscrive la vicenda nella cura del proprio orticello. La nostra è l'ennesima denuncia pubblica riguardante quello che era, incontestabilmente, il fiore all'occhiello di Gela.
Con gli anni abbiamo perso il servizio distaccato dell'anagrafe, il pronto soccorso presso la clinica “Santa Barbara”, la guardia medica. Da mesi è chiuso l'ufficio postale e l'unico sportello bancomat non è utilizzabile. Si tratta di servizi che non servono più la sola “Macchitella”, ma anche grossi quartieri periferici oramai confinanti, come quelli nelle  contrade di “Marchitello”, “Femmina Morta” e “Manfria”. Stiamo parlando di perimetri urbani con alta densità in termini di popolazione. Macchitella da sola, in quanto a popolazione  residente, è paragonabile al paesino vicino di Butera. Con i quartieri sopra citati siamo già ai livelli di comuni come Mazzarino o Riesi.
Altri disservizi si sono nel frattempo aggiunti: dal decoro urbano e verde pubblico alla segnaletica stradale, verticale ed orizzontale; dall'illuminazione al randagismo e via di seguito.
A tutto questo diciamo basta. Chiediamo la reintegrazione dei vecchi servizi, con la riapertura immediata dell'ufficio postale ed un netto miglioramento dei servizi attuali, riconosciuti però solo sulla carta. Chiediamo l'istituzione del “poliziotto di quartiere” (almeno una coppia di agenti”) perché è sempre meglio “prevenire”, specie se poi “curare” non basta. La situazione non è più tollerabile. A breve incontreremo il sindaco e ci confronteremo con gli assessori al ramo, affinché misure urgenti vengano adottate per mettere finalmente un argine ad una deriva incontrollata.

Gela, mezza città senz'acqua: guasto ai serbatoi di Caposoprano e Montelungo
News Successiva
Gela, riprende l'erogazione idrica nella zona di Caposoprano: eseguito l'allaccio alla nuova condotta
Seguici su
Google News
Resta sempre aggiornato
con le notizie di Seguonews
Commenti
L'unico polmone verde di Gela versa nel degrado, il comitato di Macchitella: "Ora basta, siamo stanchi"
Il tuo messaggio è stato correttamente registrato e sarà valutato al più presto da un moderatore.

Ti potrebbero interessare

SeguoNews.it è una testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Caltanissetta n.235 del 07/06/2013 | P.Iva: 01910630852
.1
Realizzazione Siti web Caltanissetta