ricerca il tuo profilo
Seguo News
A+
A
A-
Il Comune di Gela rispolvera il progetto "Ciliegino": 3 milioni di euro per i proprietari dei terreni del parco fotovoltaico
Politica
visite477

Il Comune di Gela rispolvera il progetto "Ciliegino": 3 milioni di euro per i proprietari dei terreni del parco fotovoltaico

L'amministrazione comunale acquisterà i terreni espropriati ai proprietari e poi procederà con un bando internazionale

Redazione
29 Luglio 2020 10:30

L'assessore al bilancio del comune di Gela, Danilo Giordano, fa il punto in conferenza stampa su tre argomenti di stretta attualità. Partendo dal bilancio di previsione, da approvare entro il 30 settembre e sul quale si sta registrando il grande impegno del consiglio comunale, si è poi discusso degli sgravi TARI per le aziende che hanno dovuto chiudere a causa dell'emergenza Covid e del nuovo servizio di teleprenotazione per usufruire dei servizi dell'ufficio tributi.Per quanto riguarda il bilancio di previsione, si sta lavorando a tutti gli atti propedeutici e oggi è in programma la seduta per l'approvazione del regolamento di contabilità. Il comune, lo ricordiamo, è in esercizio provvisorio ma le casse dell'Ente non sono in sofferenza nonostante il taglio ai trasferimenti e non c'è alcun problema con il pagamento dei fornitori. Un chiarimento, inoltre, è stato fornito riguardo ai 3 milioni che si intende spendere per acquistare i terreni del progetto Ciliegino. “Si tratta di somme  – ha spiegato Giordano - che arrivano da residui attivi vincolati delle royalties.  L'ufficio bilancio ha certificato che ci sono queste somme disponibili, e abbiamo studiato questa soluzione per risolvere un grande problema ereditato da amministrazioni precedenti. Aspettiamo solo che il consiglio comunale ci dia il via libera, ma voglio chiarire che non abbiamo tolto questi fondi ad altri settori o ai 32 milioni delle compensazioni ENI”.
Per quanto riguarda lo sgravio della TARI alle partite IVA messe in ginocchio dalla crisi Coronavirus, l'assessore Giordano ha chiesto ai suoi uffici di reperire proprio in bilancio queste somme e sono stati trovati 660mila euro. “Andremo a calcolare le potenziali entrate e abbatteremo la Tari, - ha proseguito – ma la percentuale sarà soggettiva. Un ringraziamento doveroso agli uffici che hanno assecondato questa mia richiesta. So che è solo un piccolo segnale, ma era un impegno ben preciso che avevo preso con la città per andare incontro a chi, per mesi, non ha incassato un euro. La proposta di detrazione della tariffa in sede di saldo adesso dovrà essere esaminata dal consiglio comunale, ma sono ottimista”.
Infine, il tema della digitalizzazione dei servizi per velocizzare, semplificare ed evitare errori come avvisi di pagamenti sbagliati. In quest'ottica rientra l'app per la teleprenotazione SolariQ al cui interno gli utenti potranno trovare anche il comune di Gela. Basta cliccare su Ufficio Tributi, prenotarsi e ricevere il proprio numero. L'app è stata testata ed è già attiva e funzionante. “A breve, inoltre, - ha concluso l'assessore, - riaprirà al pubblico l'ufficio tributi, chiuso nel pieno dell'emergenza Coronavirus e che si sta adesso attrezzando per ricominciare ad offrire i suoi servizi nel pieno rispetto delle norme anticovid”.
 

Greco rimane sindaco di Gela, Cga respinge il ricorso del leghista Spata che chiedeva di annullare le elezioni
News Successiva
Gela e il ricorso al Cga, Greco: "Sono sereno e fiducioso. La magistratura farà il proprio dovere"
Seguici su
Google News
Resta sempre aggiornato
con le notizie di Seguonews
Commenti
Il Comune di Gela rispolvera il progetto "Ciliegino": 3 milioni di euro per i proprietari dei terreni del parco fotovoltaico
Il tuo messaggio è stato correttamente registrato e sarà valutato al più presto da un moderatore.

Ti potrebbero interessare

Articoli simili

SeguoNews.it è una testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Caltanissetta n.235 del 07/06/2013 | P.Iva: 01910630852
.1
Realizzazione Siti web Caltanissetta