ricerca il tuo profilo
Seguo News
A+
A
A-
Il buterese Emanuele Savio presenta a Gela la sua opera poetica "Dammi carta e pensa"
Eventi
visite1617

Il buterese Emanuele Savio presenta a Gela la sua opera poetica "Dammi carta e pensa"

L'appuntamento è per venerdì 6 marzo alle 18 alla libreria Orlando. Interverrà il giornalista Mario Grasso

Redazione
29 Febbraio 2020 12:14

Verrà presentato venerdì 6 marzo alle ore 18 presso la Libreria Orlando di Corso Vittorio Emanuele, 373 il libro del giovane buterese Emanuele Savio Fiore “Dammi carta e pensa”. Saranno presenti il noto giornalista-scrittore Mario Grasso, la professoressa Lina Orlando e il dott. Andrea Cassisi, presidente del Centro di Cultura e Spiritualità Cristiana “Salvatore Zuppardo”.L’opera poetica pubblicata dall’editrice Prova d’Autore ha la prefazione di Mario Grasso. Una poesia disarmante ricca di controsensi che lasciano riflettere il lettore a partire dal titolo dell’opera: Dammi carta e pensa, e poi Ci eravamo tanto armati, Diamoci del tutto, Falso d’aurore, Incontriamoci per sempre, La mia chiusa ispiratrice, Rimani un altro poi, Tra l’incudine e il mantello, Minuto in un secondo.  “E questo – scrive nella prefazione Mario Grasso  - come regola quasi costante coi titoli, quasi altrettanti aperitivi per le sontuose portate di innovazioni condotte con magistrale abilità e padronanza di significati e significanti. E fosse solo divertimento!Le sorprese infatti sono nascoste tra un cortocircuito e l’altro del gioco fono-semantico che qui Emanuele Fiore brevetta, con grazia espressiva e densità di rinvii ulteriori. Poesia quasi scheda d’identità dei nostri giorni di astanti-assenti, e ipocrisie. Fulminanti metafore che la grazia della poesia colora di affabilità e delicatezza letteraria”.
Proprio così. Il giovane poeta è nato a Butera nel 1985. Dopo le scuole elementari  come lui stesso scrive, si iscrive ad un istituto professionale, più per comodità (tanto lì non si fa niente) che per ambizione. Nel 2004 ottenuto il diploma di Tecnico dei sistemi energetici (e ancora non ho capito cosa vuol dire), per rimanere coerente alle mie scelte (rido) mi iscrivo alla facoltà di Scienze della Comunicazione. C’erano materie di cui non avevo mai sentito parlare: Filosofia, Glottologia, Storia del Cinema … mi ritiro e capisco che è meglio andare a lavorare. Il mio primo giorno di lavoro (che ci crediate o no) è datato 2 Aprile 2005, il giorno in cui muore Giovanni Paolo II, automaticamente capii che avrei lavorato ad ogni morte di Papa ….. 

Referendum sul taglio dei parlamentari, il 5 marzo a Gela verrà effettuato il sorteggio degli scrutatori
News Successiva
"Vi racconto delle storie", al teatro Eschilo di Gela uno spettacolo dedicato alle donne
Seguici su
Google News
Resta sempre aggiornato
con le notizie di Seguonews
Commenti
Il buterese Emanuele Savio presenta a Gela la sua opera poetica "Dammi carta e pensa"
Il tuo messaggio è stato correttamente registrato e sarà valutato al più presto da un moderatore.

Ti potrebbero interessare

Articoli simili

SeguoNews.it è una testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Caltanissetta n.235 del 07/06/2013 | P.Iva: 01910630852
.1
Realizzazione Siti web Caltanissetta